Gli 8 migliori macinacaffè del 2022

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Macinacaffè – Guida, Opinioni e Confronti

 

Il macinacaffè è uno strumento ideato per trasformare i chicchi in polvere, assicurando aroma e profumo intenso alla propria bevanda preferita. In questa guida vi aiuteremo a identificare il macinacaffè più adatto alle vostre esigenze: ecco una piccola anticipazione delle nostre proposte. Al primo posto della nostra classifica trovate Aigostar Breath 30CFR Macina Caffè Elettrica a Doppio Contatto, un modello portatile e facilissimo da usare a un costo economico. Al secondo posto della nostra classifica Oliver James Macinacaffè Manuale in Acciaio Inox Dimensioni Compatte, caratterizzato da un design curato e costituito da materiali resistenti, con un macinino regolabile in ceramica.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori macinacaffè – Classifica 2022

 

State cercando il migliore macinacaffè sul mercato? Per aiutarvi a identificare il modello più adatto alle vostre esigenze, abbiamo selezionato alcune tra le proposte più interessanti in commercio. 

Qui sotto trovate la loro descrizione, con una piccola lista che racchiude i loro pregi e difetti.

Ecco quelli che, secondo noi, sono i migliori macinacaffè del 2022.

 

 

Macinacaffè elettrico

 

1. Aigostar Breath 30CFR Macina Caffè Elettrica a Doppio Contatto

 

Questo macinacaffè elettrico a doppio contatto è dotato di una struttura realizzata in materiale alimentare privo di BPA e di un paio di lame in acciaio inossidabile. Grazie alle sue dimensioni compatte, è ideale per l’utilizzo casalingo oppure in vacanza. 

Il funzionamento elettrico e il motore da 150W lo rendono rapidissimo durante la macinatura, per cui basta premere lo stesso pulsante per l’accensione e lo spegnimento. Non macina solo il caffè, ma anche le erbe, il grano e la frutta secca. 

La sua capienza è nella media e ciò consente a tutta la famiglia di gustare caffè fresco appena macinato. Non è semplicissimo da pulire, perché la spina è collegata al corpo del macinacaffè che, quindi, non può essere lavato direttamente sotto l’acqua. 

C’è però un pennellino in dotazione, che vi aiuterà a rimuovere in modo efficace la polvere di caffè e non farla rimanere all’interno del contenitore. Considerando tutte le caratteristiche positive di questo macinacaffè, non ci sorprende che sia tra i più venduti online. 

A questo si aggiunge infine il suo prezzo, che lo rende accessibile a tutti.

 

Pro

Elettrico: È un apparecchio che funziona tramite elettricità, è rapido e molto facile da usare. Basta inserire i chicchi all’interno dell’apposito contenitore e premere il pulsante di accensione. 

Materiali: Questo macinacaffè è realizzato in materiale alimentare privo di BPA e dotato di due lame in acciaio inossidabile, che consentono di macinare il caffè in circa 15 secondi. 

Multifunzione: Un apparecchio ideato per macinare in pochissimo tempo non solo i chicchi di caffè, ma anche erbe per creare spezie e la frutta secca. 

 

Contro 

Pulizia: L’unica sua pecca è la difficoltà nel pulirlo, perché non è possibile metterlo sotto l’acqua. Bisogna quindi avere un po’ di pazienza per rimuovere eventuali residui di caffè. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macinacaffè manuale

 

2. Oliver James Macinacaffè Manuale in Acciaio Inox Dimensioni Compatte

 

Un macinacaffè manuale caratterizzato da dimensioni compatte per facilitare il trasporto. È infatti un modello concepito per essere usato anche fuori casa, per chi ama avere caffè fresco appena macinato e pronto da essere gustato con tutto il suo aroma. 

Il design colpisce grazie alla scelta dell’acciaio inossidabile per la struttura e un macinino in ceramica per la massima efficienza nella macinatura. Un altro punto a favore è la presenza di una custodia in tela per facilitare il trasporto.

Questo macinacaffè consente inoltre di scegliere diversi livelli di macinatura e il meccanismo manuale è facile da usare, anche se potrebbe richiedere un po’ di forza e quindi risultare un po’ faticoso. 

La pulizia è molto semplice, i pezzi di smontano in poco tempo ed è possibile lavare tutto sotto l’acqua. La capienza non è ottimale, questo perché le dimensioni non consentono di avere molto spazio da dedicare ai chicchi da macinare. 

Se volete sapere dove acquistare questo modello online a prezzi vantaggiosi, cliccate sul link che trovate qui sotto. 

 

Pro

Design: Questo strumento per macinare il caffè, caratterizzato da un meccanismo manuale, colpisce per le dimensioni compatte e la forma moderna. In dotazione una bella custodia in tela per facilitare il trasporto. 

Materiali: Il prodotto è pensato per durare a lungo. Solido e resistente, è realizzato in acciaio inossidabile, con un macinino in ceramica per macinare in modo semplice e rapido. 

Livelli di macinatura: La possibilità di regolare diversi livelli di macinatura rende l’utilizzo di questo prodotto personalizzato. Basta ruotare la manovella per scegliere la consistenza della macinatura. 

 

Contro 

Capienza: È un piccolo macinacaffè ideato per il trasporto e non è adatto a soddisfare le esigenze di una famiglia numerosa. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macinacaffè antico

 

3. Moon-1 Macinacaffè Manuale Antico in Ghisa Cassetto di Presa

 

Se amate lo stile antico, questo macinacaffè, caratterizzato da un funzionamento manuale, farà al caso vostro. Balza subito agli occhi il suo design retrò, che lo rende un bell’oggetto di arredamento in cucina, oltre che essere un modello efficiente. 

La struttura è in legno di alta qualità e ghisa, mentre il macinino è in ceramica. È possibile scegliere tra una macinatura grossolana o più fine, in base alle vostre preferenze. Il funzionamento è molto semplice: basta inserire i chicchi di caffè all’interno dell’apposito contenitore, scegliere il livello di macinatura e girare la manovella. 

L’unica pecca sono le dimensioni compatte che corrispondono a una scarsa capienza del macinacaffè e questo dettaglio non lo rende adatto alle esigenze di una famiglia. Detto ciò, è perfetto per single e coppie che amano l’aroma del caffè appena macinato.  

Per acquistare il macinacaffè a prezzi bassi online, cliccate sul link che trovate sotto questa descrizione. 

 

Pro

Design: Un’estetica che colpisce, grazie allo stile vintage che contraddistingue il modello. Curato nei minimi dettagli, diventa un pezzo d’arredamento da esporre in cucina. 

Materiali: Il macinacaffè ha una struttura in legno di alta qualità e ghisa, con un macinino in ceramica, e offre la possibilità di scegliere livelli di macinatura diversi. 

Facile da usare: L’utilizzo è molto semplice, basta inserire i chicchi nell’apposito contenitore, scegliere il livello di macinatura e procedere all’operazione girando la manovella. 

 

Contro 

Capienza: Le dimensioni sono compatte e lo spazio per inserire i chicchi di caffè non è molto, quindi non può essere un macinacaffè destinato a soddisfare le esigenze di una famiglia. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macinacaffè De’Longhi

 

4. De’Longhi KG79 Macinacaffè

 

Facendo una comparazione tra i macinacaffè elettrici sul mercato, non potevamo non includere questo modello, che gode di tanti aspetti positivi. È prima di tutto elettrico, quindi macina il caffè per conto suo e non necessita di alcuno sforzo. 

Permette di scegliere tre livelli di macinatura: fine, media e grossa ma non solo, perché è anche possibile selezionare la quantità di tazze da preparare, perciò è un apparecchio ideale per i veri amanti del caffè. 

Il contenitore è rimovibile e il massimo numero di tazze che si riescono a preparare è 12, un dettaglio che lo rende la scelta ideale per le esigenze di una famiglia. Nonostante la capienza sia ottima, l’apparecchio non occupa molto spazio e quindi trova una facile collocazione su qualsiasi piano della cucina.

È inoltre un prodotto De’Longhi, e anche per questa ragione il suo costo è un po’ alto. Quindi, se siete alla ricerca di un macinacaffè di qualità ed efficiente, che permette un elevato grado di personalizzazione, vi consigliamo questo buon apparecchio. 

 

Pro

Elettrico: Un macinacaffè caratterizzato da un funzionamento elettrico, facilissimo da usare, e dotato di un tasto per selezionare il numero di tazze di caffè da preparare. 

Capienza: Il contenitore per la macinatura è spazioso e consente di preparare una quantità di caffè adatta alle esigenze di una famiglia.

Livelli di macinatura: È possibile scegliere il grado di macinatura, ovvero fine, medio o grosso, per personalizzare al meglio l’utilizzo dell’apparecchio. 

 

Contro 

Prezzo: Non è il modello più economico in commercio, ma considerando il marchio e le prestazioni non ci possiamo stupire. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macinacaffè Bialetti

 

5. Bialetti Macinacaffè Manuale con Regolatore del Grado di Macinatura

 

Tra le nostre offerte non poteva mancare questo macinacaffè Made in Italy, caratterizzato da un design semplice, senza troppi fronzoli, che punta alla funzionalità. È possibile però scegliere tra due colori: il nero e il rosso. 

È un prodotto Bialetti, il marchio che ha inventato la moka nel 1933, ed è quindi una garanzia nel settore del caffè, tra le bevande più amate da noi italiani. È possibile selezionare il livello di macinatura tramite una vite da girare e, grazie al dosatore, è possibile scegliere tra una, tre oppure sei tazze da preparare. 

È quindi un prodotto ideale per rispondere alle esigenze di un’intera famiglia. Nonostante la struttura sia in plastica, quindi non della migliore qualità, il macinino è in ceramica, una scelta indicata per mantenere il gusto e l’aroma del caffè. 

Il costo, infine, è vantaggioso e accessibile a tutti, altra caratteristica positiva di questo macinacaffè Made in Italy manuale.

 

Pro

Dimensioni: Un piccolo macinacaffè che però offre un’ottima capienza. Infatti, consente di preparare fino a un massimo di sei tazze di caffè appena macinato. 

Utilizzo: È possibile selezionare il grado di macinatura che si desidera e girare la manovella per trasformare i chicchi in polvere fine o grossa, a seconda delle proprie esigenze. 

Costo: Nonostante sia un prodotto realizzato da un famoso marchio Made in Italy, il prezzo è economico e questo è un dettaglio sicuramente a suo favore.

 

Contro 

Struttura: I materiali non sono della migliore qualità, infatti il corpo di questo macinacaffè è di plastica. La macina è però in ceramica, e questo salva in parte la scelta dei materiali. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macchina da caffè con macinacaffè

 

6. De’Longhi ECAM21.110.B Magnifica S Macchina da Caffè Automatica

 

Se siete alla ricerca di una macchina da caffè con macinacaffè incorporato, vi consigliamo di valutare con attenzione questa proposta. Realizzata da uno dei brand più conosciuti e apprezzati nel mondo degli elettrodomestici, è un apparecchio completo e multifunzionale, destinato a chi non vuol rinunciare a un buon espresso o a un cappuccino homemade. 

È infatti prima di tutto una macchina da caffè elettrica, con erogatore del vapore per realizzare ottimi cappuccini, oppure per scaldare l’acqua per il tè. Consente di selezionare fino a 13 livelli di macinatura e, grazie al pannello di controllo LED, è possibile personalizzare la quantità di tazze da preparare, oppure se fare un caffè corto oppure lungo. 

Nonostante non sia per nulla una macchina economica, è tra i modelli più venduti. Il serbatoio dell’acqua si rimuove con facilità ed è possibile programmare lo spegnimento automatico, per evitare il surriscaldamento dell’apparecchio. 

A completare il pacchetto, i programmi per il risciacquo e la decalcificazione della macchina, in modo tale da assicurare il suo utilizzo per molto tempo. 

 

Pro

Funzioni: Una macchina da caffè completa ed efficiente, che grazie ai suoi utili programmi consente di realizzare bevande gustose in pochi minuti. Non solo espresso lungo oppure corto, ma anche deliziosi cappuccini e tè. 

Livelli di macinatura: All’interno del vano porta chicchi si trova la manopola per selezionare i gradi di macinatura, infatti sono ben 13 per garantire la massima personalizzazione della bevanda. 

Autopulizia: L’apparecchio è dotato di un sistema per la pulizia automatica e la decalcificazione. Non manca anche lo spegnimento automatico, che previene il surriscaldamento della macchina e riduce i consumi. 

 

Contro 

Prezzo: È un elettrodomestico completo, una macchina da caffè automatica e facilissima da usare. Non poteva quindi essere un prodotto economico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macinacaffè Moulinex

 

7. Moulinex AR1108 Macinacaffè 180 W Acciaio Inossidabile

 

Un macinacaffè Moulinex che colpisce per le sue dimensioni ridotte, che lo rendono semplice da collocare in qualsiasi zona della cucina, per essere pronto all’uso in ogni momento. Nonostante sia compatto, permette di macinare fino a 50 g di caffè in pochissimo tempo, perché è dotato di ben tre velocità. 

Il sistema di macinatura a pulsazioni è molto semplice da usare: si inseriscono i chicchi all’interno del contenitore, si chiude il coperchio e si effettua una leggera pressione. In questo modo, il piccolo elettrodomestico, che vanta ben 180W di potenza, produce una polvere finissima adatta alla moka o alle macchine da espresso. 

Leggendo i pareri di chi lo ha scelto, sembra che l’apparecchio sia adatto anche alla macinature di spezie e cereali, un dettaglio che lo rende multifunzionale. Non costa poco, ma essendo prodotto da un famoso brand e caratterizzato da un funzionamento elettrico, il prezzo corrisponde alla sua qualità. 

 

Pro

Materiali: Un macinacaffè che vanta ben 180W di potenza, per trasformare i chicchi in polvere fine in pochissimi secondi. 

Materiali: Il contenitore e le lame del macinacaffè sono in acciaio inossidabile, mentre il corpo e il coperchio in plastica alimentare.

Utilizzo: Una volta che i chicchi vengono inseriti nell’apposito contenitore, basta chiudere il coperchio e premere per macinare i chicchi, scegliendo tra le tre velocità di cui è dotato. 

 

Contro 

Prezzo: È un macinacaffè non proprio economico, e questa è la sua unica pecca. È però un modello elettrico e quindi il prezzo è più alto anche per questa ragione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macinacaffè Bosch

 

8. Bosch TSM6A013B Macina Caffè 180 W 0.08 kg Plastica

 

Se siete alla ricerca di un macinacaffè caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo, vi consigliamo di tenere in considerazione questo buon prodotto Bosch, semplice da usare ed efficiente. Nonostante le dimensioni compatte, misura infatti solo 9 x 17 x 9 cm, è dotato di un contenitore spazioso, da riempire con 75 g di caffè, per soddisfare le esigenze di una famiglia. 

L’interruttore di sicurezza impedisce incidenti durante l’utilizzo e rende l’apparecchio più affidabile. Il design è essenziale, forse un po’ troppo, e la scelta della plastica per la struttura non aiuta di certo a migliorarlo. Ed è proprio questa la pecca di questo macinacaffè, che piace anche per il suo costo economico. 

Per acquistare il nuovo arrivato nella nostra classifica, cliccate sul link che trovate qui sotto.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Un ottimo macinacaffè realizzato da uno dei brand più amati nel mondo degli elettrodomestici, che ci ha colpito per il suo costo vantaggioso. 

Sicuro: Grazie alla presenza di un interruttore di sicurezza, il macinacaffè previene l’accensione accidentale e garantisce elevata affidabilità. 

Dimensioni: Misura solo  9 x 17 x 9 cm, ma il contenitore consente di inserire fino a 75 g di chicchi, per soddisfare le esigenze di una famiglia. 

 

Contro 

Design: Nonostante le pale e il contenitore siano in acciaio inossidabile, purtroppo il corpo è in plastica e ciò conferisce un’estetica un po’ scadente a questo modello. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon macinacaffè

 

Con il macinacaffè entriamo nel mondo di chi ama davvero questo bevanda e non può rinunciare alla pienezza del suo aroma. Inventato nel 1799 da un fabbro inglese, il macinacaffè continua a far parte delle nostre cucine, dei bar e dei ristoranti. 

Facendo una piccola ricerca online, però, non sono pochi i macinacaffè in commercio e questo rende la selezione di quello più adatto alle nostre esigenze un po’ complicata. A meno che non sappiate già quale macinacaffè comprare, qui sotto abbiamo raccolto le caratteristiche da tenere sempre in considerazione. 

Sul mercato ci sono tante tipologie diverse, manuali oppure elettrici, provvisti di macinino oppure di lame. In linea generale, il macinacaffè è uno strumento che permette di trasformare i chicchi in polvere, per gustare la propria bevanda preferita ricca del suo sapore e del suo aroma. 

Ecco, dunque, come scegliere un buon macinacaffè: buona lettura!

 

Lame o macina?

La prima considerazione da fare riguarda il tipo di funzionamento del macinacaffè: manuale oppure elettrico. Nel primo caso è necessario far girare la manopola a mano, mentre i modelli elettrici sono dotati di un pulsante o del sistema a pulsazioni sul coperchio, che permette di ottenere la polvere appena macinata di caffè, senza dover fare alcuno sforzo. 

Solitamente i modelli manuali sono più economici rispetto a quelli elettrici, e una differenza di costo la notiamo anche per il sistema di macinatura di questo strumento. A questo proposito esistono infatti i macinacaffè a lama oppure a macina. Il primo sistema è molto efficiente, ma rischia di compromettere l’aroma della bevanda, perché durante la macinatura i chicchi si surriscaldano.

La seconda tipologia consiste nella tecnologia a macina, alla quale appartengono i modelli di fascia più alta di prezzo. Mentre le lame sono solitamente in acciaio inox, la macina è in ceramica, ed è ideale per preservare l’aroma e il gusto del caffè. 

 

Capienza e materiali 

Un’altra importante caratteristica da valutare con attenzione consiste nella quantità di chicchi che possono essere macinati, ovvero la capienza dell’apparecchio. È importante questo dettaglio se in famiglia siete tanti e tutti amano il caffè, ma se siete single o coppie, vanno più che bene anche i modelli dotati di una capienza minima. 

Il caffè appena macinato dovrebbe essere consumato subito, di conseguenza se siete solo in due oppure uno, vi basta un modello portatile. In linea generale, la capienza di un macinacaffè varia da 50 g a un massimo di 150 g, e spesso è presente un indicatore che permette di visualizzare il numero di tazze di caffè da poter preparare.

Da valutare con attenzione anche i materiali, soprattutto del contenitore per i chicchi, le lame o la macina. Come abbiamo accennato nel paragrafo precedente, la macina è solitamente realizzata in ceramica, mentre le lame sono in acciaio inossidabile. 

La struttura può essere di legno, plastica oppure in acciaio: molto dipende dal design e dalla fascia di prezzo del macinacaffè. Ce ne sono per tutti i gusti, moderni oppure dallo stile vintage, e spesso diventano dei bei pezzi d’arredamento da sfoggiare su qualche mensola della cucina. 

Il grado di macinatura

Se siete molto esigenti, e desiderate un macinacaffè che vi permetta di scegliere gradi di macinatura diversi, dovete prestare attenzione proprio a questa caratteristica. Il selettore di macinatura svolge un ruolo essenziale se siete particolarmente affezionati all’espresso da bar, che con la caffettiera domestica è molto difficile da riprodurre. 

La possibilità di ottenere una polvere di caffè più fine o grossolana, è un aspetto che sono in molti a tenere in considerazione. Ci sono infatti modelli più semplici che offrono la possibilità di trasformare i chicchi in polvere sottile, e altri che invece consentono di scegliere più di dieci livelli diversi. 

Il grado di macinatura è importante perché varia la consistenza e la fragranza della bevanda. Attenzione, quindi, perché per un espresso da bar la macinatura dovrà essere sottilissima, ma per la moka va bene anche quella più grossolana.

Infine, il prezzo del macinacaffè, solitamente accessibile a tutte le tasche, anche se ovviamente molto dipende dal marchio, dalle dimensioni e dal tipo di funzionamento, se elettrico o manuale. Prima dell’acquisto non dimenticate di leggere le recensioni di utenti con acquisto verificato, che offrono un ulteriore aiuto per identificare il modello più adatto alle vostre esigenze. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona il macinacaffè?

Il macinacaffè è uno strumento che ha il compito di trasformare i chicchi in polvere di diverso spessore. Il meccanismo di funzionamento di questo prodotto è molto semplice, ma è essenziale usarlo nel modo giusto, perché a ogni tipo di caffè corrisponde una determinata macinatura.

La polvere fine, per preparare un buon espresso, non è la stessa per la moka o per la preparazione del caffè napoletano. Se quindi amate variare il metodo di consumo di questa bevanda, fate qualche ricerca online per conoscere la consistenza ideale dei chicchi dopo averli macinati, in base al tipo di caffè che desiderate preparare.

È importante consumare entro poche ore la polvere appena macinata, pena la dispersione dell’aroma e del gusto della bevanda. È quindi una cattiva abitudine quella di lasciare il caffè macinato nel suo contenitore per tutta la notte e consumarlo il mattino seguente. Fate attenzione a scegliere la quantità di caffè da macinare che intendete consumare in poche ore. 

 

Come regolare la macinatura del caffè?

Il livello di macinatura è sempre regolabile: anche i modelli più economici e semplici sono dotati di una rotella che consente di scegliere il grado di macinatura dei chicchi. È utile anche se avete intenzione di macinare erbe, frutta secca e cereali, perché molti macinacaffè consentono di lavorare altri alimenti, risultando accessori multifunzionali.

Per regolare la macinatura è necessario muovere in senso orario oppure antiorario il selettore apposito, prima di iniziare la macinazione. Ricordate che i chicchi macinati grossi producono un caffè meno intenso di un espresso, ma se amate il caffè alla turca, la polvere deve essere molto sottile. 

 

Come si pulisce il macinacaffè?

La pulizia del macinacaffè varia in base al modello che avete scelto: quelli manuali si smontano pezzo per pezzo, e spesso è possibile lavare le componenti in lavastoviglie. Prendetevi qualche minuto per leggere le istruzioni d’uso e le informazioni che riguardano la manutenzione del vostro macinacaffè. 

Fate attenzione alle condizioni delle lame oppure della macina, e pulite il dosatore dopo ogni utilizzo, per evitare che all’interno del contenitore possano rimanere residui di caffè. Se è un modello che funziona con l’elettricità, non lavatelo sotto l’acqua, ma se possibile scomponete i pezzi e procedete alla pulizia. 

 

Dove si comprano i macinacaffè?

Questi prodotti si trovano nei negozi specializzati in articoli per casalinghi, oppure tra la lista degli strumenti destinati alla ristorazione. Il macinacaffè è infatti uno strumento che non può mancare nei bar, ma che scegliamo anche nelle cucine domestiche.

Il mercato online offre la più vasta scelta di macinacaffè, con tipologie diverse per rispondere a ogni tipo di esigenza. Il costo è quasi sempre accessibile: partiamo da poche decine di euro fino ad arrivare al centinaio per le macchine da caffè complete di macinacaffè.

 

 

 

Com’è fatto un macinacaffè

 

Il macinacaffè è un utensile che ha il compito di trasformare i chicchi di caffè in polvere macinata, che racchiude tutto il gusto della bevanda preferita italiana. La storia di questo prodotto è in effetti molto antica, e la sua origine coincide con la diffusione del caffè in Europa, perché la pianta nasce spontaneamente in Sud America. 

All’inizio erano i macinaspezie a essere utilizzati e adattati per macinare i chicchi di caffè: a questo fine bastava un mortaio oppure, come si faceva in Turchia, i macinatori di rame o di ottone.

Solo verso la fine dell’800 viene realizzato il primo macinacaffè, per opera di Richard Dearmann, un fabbro inglese appassionato di questa bevanda. Il brevetto del primo macinacaffè a muro è però merito dell’americano Increase Wilson.

 

 

Le tipologie sul mercato 

Per fare il miglior utilizzo del macinacaffè è importante valutare con attenzione quale tipologia acquistare, perché in commercio ci sono modelli manuali oppure elettrici, con diverse caratteristiche che è importante valutare per identificare il modello più adatto.

Iniziamo dai macinacaffè manuali, quelli che rispettano la tradizione e che sono anche più economici. Sono molto semplici da usare, non hanno funzioni particolari e non sono apparecchi tecnologici. 

Devono essere utilizzati con attenzione, perché i chicchi rischiano di surriscaldarsi e perdere parte del loro aroma. Inoltre, richiedono un po’ di sforzo per effettuare la macinatura e alcuni modelli sono un po’ più complicati di altri da usare.

I macinacaffè elettrici sono facilissimi da utilizzare perché la macinatura avviene tramite elettricità e quindi l’operazione non richiede alcuno sforzo. Questi modelli impiegano pochissimo tempo per trasformare i chicchi in polvere di caffè ed è sempre possibile selezionare il livello di macinatura per personalizzare al meglio la preparazione della bevanda.

I macinacaffè elettrici, inoltre, possono essere dotati di lame in acciaio inox e sono solitamente più economici rispetto a quelli con la macina in ceramica, l’altra tipologia in commercio. 

Design e dimensioni 

Un altro elemento da valutare con attenzione, prima dell’acquisto, consiste nelle dimensioni del contenitore dei chicchi, che deve essere abbastanza spazioso da consentire la macinatura di una quantità adatta alle esigenze della famiglia. Non sono quasi mai utensili ingombranti e le loro dimensioni permettono di trovare una collocazione semplice al prodotto. 

Anche il peso è solitamente irrisorio, e quindi non avrete difficoltà anche se lo volete riporre nella credenza e usare all’occorrenza. Per quanto riguarda i design, ce ne sono per tutti i gusti. Se vi piace la tradizione e un tocco retrò puntate sui macinacaffè di legno, con meccanismo per la macinatura in bella vista.

Al contrario, se preferite lo stile moderno, potete optare per i modelli più tecnologici, anche se spesso sono realizzati in plastica. 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS