Il successo dei programmi in cucina: gli chef italiani alla ribalta

Ultimo aggiornamento: 05.03.24

 

Chi conosce la storia della televisione degli ultimi decenni sa perfettamente come i programmi di cucina stiano avendo un notevole successo. Ma come è nato questo trend? Sul blog dell’online casino di Betway si ripercorre questo aspetto e si dà uno sguardo approfondito a quelli che si sono rivelati i cuochi italiani più famosi in tv.

 

MasterChef, il precursore del successo per i programmi di cucina

Non c’è dubbio che, in principio, a dare il via a questo trend sia stato un programma in modo particolare. Di quale trasmissione stiamo parlando? L’abbiamo vista tutti almeno una volta nella vita, ovvero MasterChef. In realtà, si tratta di uno spin off di un format che è stato realizzato e inventato nel Regno Unito, trasmesso per la prima volta sul canale della BBC nel lontano 1990. In Italia è arrivato molto dopo, visto che l’esordio della prima stagione è avvenuto nel corso dell’autunno del 2011.

Ormai si dà quasi per scontato che il mondo dell’alimentazione, della cucina e delle ricette abbia così tanto spazio in televisione, ma una volta non era affatto così. Almeno fino al 1990, quando, come abbiamo visto, è stato inventato MasterChef e da quel momento il talent show si è diffuso in tutto il mondo, facendo da stimolo anche per la produzione di tanti altri programmi dedicati a questo settore.

 

Chef italiani, quali sono quelli che sbancano sui social

Non c’è dubbio che, proprio grazie a programmi come MasterChef, alcuni cuochi italiani abbiano raggiunto un successo fuori dal comune. Impossibile non correre con la mente immediatamente al trio che ha formato la giuria nel corso delle prime edizioni del programma. Stiamo facendo riferimento a Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, a cui poi si è aggiunto anche Antonino Cannavacciuolo.

Anche senza aver partecipato ad alcuna edizione di MasterChef Italia, in realtà pure Alessandro Borghese si può inserire di diritto, senza ombra di dubbio, tra gli chef con più followers sui social. Per il cuoco di origini romane, è chiaro che il format “Alessandro Borghese – 4 ristoranti” ha fatto la differenza, dandogli una notevole popolarità. Mente geniale, sempre in movimento, una carriera nel mondo della cucina che l’ha visto fare diverse esperienze sulle navi da crociera e in giro per il mondo, Borghese ha saputo trovare linfa da tutti i suoi progetti in tv, per realizzarne altri. Basti pensare ai libri di grande successo che ha pubblicato, sfruttando decisamente l’onda lunga del successo ottenuto in televisione. E sui social l’apprezzamento dei fan è evidente, con oltre 1,2 milioni di follower sulla pagina Facebook e quasi 2 milioni di follower su Instagram.

A guidare, però, la classifica degli chef italiani più famosi sui social network, non può che esserci Antonino Cannavacciuolo. Infatti, lo chef di origini napoletane, classe 1975, può vantare oltre 2,7 milioni di follower su Facebook, così come più di 3 milioni di seguaci su Instagram. Numeri che, però, non devono stupire, anche per via del fatto che Cannavacciuolo è un volto più che noto in televisione, diventando conduttore anche di altri programmi, che in parte portano pure il suo nome.

Un altro cuoco italiano che ha sicuramente saputo ritagliarsi un ruolo di spessore in tv è Simone Rugiati. Un altro chef nostrano che ha saputo imporsi sul piccolo schermo grazie a un’ottima combinazione tra simpatia, importanti competenze e capacità a livello culinario. In realtà, però, ci sono tanti altri chef stellati che si possono ammirare e seguire in televisione, tra cui Giorgio Locatelli e Daniele Persegani. Lo chef toscano, però, ha numeri importanti anche sui social, dove può contare su oltre 535 mila follower su Instagram e più di 812 mila follower su Facebook.

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS