Ricetta del brodo di carne per i tortellini nella pentola a pressione

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Ricetta brodo di carne

Tempo di preparazione20 mins
Tempo di cottura3 hrs
 
Ingredienti:
  • 500 g di polpa di manzo
  • 300 g di doppione (o biancostato di manzo)
  • 250 g di ossa di bovino
  • 40 g di olio extravergine di oliva
  • 4 litri di acqua fredda
  • 2 pomodori ramati
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla dorata
  • 1 carota
  • sale e pepe q.b.
  • erbe aromatiche a piacere
 

Oltre a essere un saporito piatto unico da mangiare a cucchiaiate nelle giornate più fredde dell’anno, il brodo di carne è la base ideale per insaporire i risotti, preparare gli stufati e cuocere i tortellini.

 

Il brodo di carne, preparato originariamente in modo diverso da quello che conosciamo oggi, è una ricetta base della cucina italiana, utilizzata per preparare e insaporire numerose ricette come risotti, minestre, vellutate e stufati a lunga cottura. Oggi ogni nonna, mamma o famiglia custodisce il segreto per preparare un brodo perfetto, ma noi oggi vogliamo condividere con voi alcuni consigli e suggerimenti su come fare un buon brodo di carne per cuocere i tortellini.

Una volta pronto, potete utilizzare la carne lessa per realizzare delle gustosissime polpette, degli involtini di verza o anche qualche saporito piatto esotico come le fajitas messicane. Chi non ha molto tempo da dedicare ai fornelli può anche preparare il brodo in pentola a pressione per ridurre i tempi di cottura e risparmiare sul consumo di energia in cucina.

A tal proposito, le migliori sono sicuramente le pentole Agnelli, un marchio Made in Italy che vanta un’esperienza pluridecennale nella produzione di pentolame e utensili da cucina, tutti realizzati con materiali di elevata qualità. E dopo questa breve parentesi, fiondiamoci ai fornelli per scoprire come si prepara il tradizionale brodo di carne per i tortellini.

 

Come fare il brodo di carne

Per fare il brodo occorre innanzitutto lavare con cura le ossa e la carne sotto l’acqua corrente, procedimento che ripeterete anche con le verdure, sciacquandole e asciugandole accuratamente. Quindi, tagliate il sedano e la carota a tocchetti, mondate la cipolla e dividetela a metà. Fatela rosolare per qualche minuto in una padella antiederente a fuoco vivace e, quando risulterà dorata da entrambe i lati, mettetela in una casseruola capiente e dai bordi alti insieme all’olio e alle altre verdure (compresi i pomodori tagliati a metà, precedentemente sciacquati e asciugati).

Aromatizzate il tutto con del pepe macinato al momento e le erbe aromatiche (rosmarino, salvia, origano, maggiorana, timo, basilico e prezzemolo) legate con dello spago da cucina in modo da poterle rimuovere facilmente a cottura ultimata, poi aggiungete anche il biancostato,la polpa di manzo e le ossa.

Coprite gli ingredienti con circa tre litri di acqua fredda, ponete la pentola sul fornello e portate a bollore. Non appena il brodo inizia a sobbollire, abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa un paio d’ore semicoperto.

Quindi, versate il restante litro di acqua e proseguite la cottura per un’altra ora a fuoco basso, avendo premura di schiumare il brodo, eliminando il grasso e le impurità che si formano in superficie.

Trascorso il tempo necessario, non vi resta che filtrare il vostro brodo di manzo con un colino a maglie strette per separare il liquido da carni e verdure. Salate finché è ancora caldo e utilizzatelo subito o conservatelo per gli utilizzi futuri.

 

Nella pentola a pressione

Il procedimento per preparare il brodo di carne nella pentola a pressione è lo stesso di quello tradizionale, con una sola precisazione: quando inizia a fischiare, bisogna lasciarlo cuocere per una quarantina di minuti circa, regolando la fiamma in modo che il fischio sia il più regolare possibile.

Terminata la cottura, spegnete il fornello, aprite la valvola per la fuoriuscita del vapore e lasciatela sfiatare completamente. Quindi, rimuovete il coperchio prestando attenzione a non scottarvi, filtrate il brodo come vi abbiamo spiegato e servite.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS