Gli 8 migliori scaldavivande del 2022

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Scaldavivande – Guida, Opinioni e Confronti

 

Quando si viaggia o si lavora fuori casa, avere a disposizione uno scaldavivande è importante se non si vuole sempre mangiare un panino. Ma quale scegliere tra quelli disponibili sul web? Ci sono varie caratteristiche delle quali tenere conto e che possiamo aiutarvi ad analizzare: se non avete il tempo di leggerle, ecco qui una piccola anticipazione delle nostre scelte. Timker Scaldavivande Elettrico 12v 24v 220v 3 in 1 è realizzato in acciaio inossidabile 304, resistente alle alte temperature e ideale a contatto con i cibi. Utile in ufficio, ha anche la presa per l’accendisigari, per cui può essere portato ovunque vogliate. Spice Amarillo Inox Scaldavivande Portatile con Forchetta e Vaschetta contiene accessori come una forchetta e una vaschetta e offre uno spazio pari a 1,5 L, che può essere usato per un primo o per un secondo con contorno.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori scaldavivande – Classifica 2022

 

Abbiamo fatto una comparazione di alcuni dei migliori scaldavivande venduti online: consultate le varie offerte e confrontate le caratteristiche dei modelli proposti per individuare quello più adatto alle vostre tasche ed esigenze.

 

 

1. Timker Scaldavivande Elettrico 12v 24v 220v 3 in 1 

 

Lo scaldavivande elettrico di Timker offre spazio sufficiente per aiutarvi a riscaldare tutte le pietanze in un tempo ragionevole. Il contenitore è realizzato in acciaio inossidabile 304, indicato proprio a uso alimentare, resistente e lavabile persino in lavastoviglie.

La capienza è di 1,5 L e all’interno è presente un contenitore removibile, nel quale inserire gli alimenti. Nella parte superiore sono collocate anche due posate in acciaio inox, che quindi potrete riutilizzare ogni volta.

Il prodotto può essere usato tanto in casa o in ufficio, attaccato alla corrente elettrica, quanto in auto, perché compatibile con 220V, 24V e 12V. Presente anche una maniglia, per renderne più facile la gestione, e un libretto di istruzioni.

Il costo è conveniente ma attenzione a riscaldare i liquidi, in quanto la guarnizione non regge molto se tenete inclinato lo scaldavivande a lungo. 

 

Pro

Materiale: Il prodotto è in acciaio inox 304, un elemento molto resistente alle alte temperature ma anche alla lavastoviglie, per cui potrete lavarlo senza sforzi.

Versatile: Può essere tanto attaccato alla corrente di casa quanto in auto all’accendisigari, visto che è compatibile con 220V, 24V e 12V.

Accessori: All’interno troverete due posate in acciaio inossidabile, che potrete quindi lavare e riutilizzare più volte.

 

Contro

Liquidi: La guarnizione regge poco se inclinate lo scaldavivande, quindi meglio evitare di riscaldare zuppe o brodi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Spice Amarillo Inox Scaldavivande Portatile con Forchetta e Vaschetta 

 

Lo scaldavivande portatile di Spice è un modello molto compatto e quindi indicato per essere trasportato facilmente ovunque vogliate. All’interno è presente una vaschetta estraibile, realizzata in acciaio inox, che può essere lavata quindi in lavastoviglie ed è in grado di resistere alle alte temperature.

Nella confezione è inclusa anche una vaschetta, che permette di dividere le pietanze, in modo da non mescolarle. Utile anche il cucchiaio in plastica, una posata sempre a portata di mano. La capacità è di 1,5 L, quindi va bene tanto per una sola pietanza, quanto per chi ama consumare il secondo.

La potenza è di 40W, quindi è in grado di riscaldare le pietanze in circa 20 minuti, facilitando la vita di chi ha sempre poco tempo a disposizione. Lo stile non pecca, per cui è gradito anche per questa ragione, e il costo ne fa uno dei migliori scaldavivande del 2022.

Se non sapete dove acquistare questo modello, cliccate sul link in basso.

 

Pro

Capacità: Consta in 1,5 L, quindi potrete tanto scegliere di consumare un solo pasto oppure un secondo e un contorno.

Acciaio inossidabile: Questo materiale costituisce la vaschetta, per cui il contenitore è igienico, resistente alle alte temperature e facile da lavare.

Accessori: Sono inclusi un cucchiaio in plastica e una vaschetta che consente di separare i cibi.

 

Contro

Guarnizione: Il coperchio non assicura una tenuta ermetica, per cui è preferibile non inserire al suo interno liquidi, se non si vuole che fuoriescano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Yissvic Scaldavivande Elettrico 3 in 1 60W in Acciaio Inox 

 

Tra gli scaldavivande elettrici da viaggio più economici rientra quello di Yissvic, un modello che può essere usato anche in ufficio, visto che è provvisto della presa opportuna, ma che va bene anche con gli accendisigari da 12V e 24V.

Il materiale del ripiano interno è l’acciaio inox 304, ovvero un elemento di alta qualità, che resiste molto bene alle alte temperature, incluse quelle della lavastoviglie, e che è dotato di certificazione che ne attesta la conformità alle norme CE.

Nella parte interna sono contenute anche due posate in acciaio inox e la capienza interna è pari a 1,5 L, quindi è un modello abbastanza compatto ma offre anche spazio per le vostre pietanze.

All’esterno è presente una maniglia in plastica e le chiusure, che però appaiono un po’ fragili, per cui è meglio trattarlo con la dovuta cura.

 

Pro

Da viaggio: Le dimensioni di questo scaldavivande ne fanno un modello perfetto da portare con sé in vacanza oppure in ufficio.

Materiale: Quello usato è l’acciaio inossidabile 304, che resiste alle alte temperature ed è altamente igienico, oltre a essere corredato del certificato di conformità alle norme CE.

Capienza: Si tratta di uno dei più venduti perché non solo mette a disposizione 1,5 L di spazio ma anche perché tra quelli a prezzi bassi.

 

Contro

Esterno: Realizzato in plastica, è abbastanza fragile specialmente nella parte delle giunture, per cui prestate attenzione quando lo aprite e lo chiudete.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. E-Yiiviil Scaldatazze Scalda Caffè Smart Sottobicchiere da Tè caldo LED

 

Se non sapete quale scaldavivande comprare ma la vostra necessità è più quella di mantenere in caldo il caffè e non tanto riscaldare le pietanze, considerate il modello di E-Yiiviil, di dimensioni compatte ma molto utile. 

Misura infatti all’incirca 18 cm di ampiezza, per cui può essere facilmente collocato anche su un tavolo: questo scaldavivande USB, infatti, può essere collegato al computer o a tutto ciò che ha una porta del genere, e aiutarvi a mantenere in caldo la vostra tazza di tè, la cioccolata e quello che volete sorseggiare mentre lavorate o studiate.

Dotato di una luce LED di colore blu, resta acceso quando è in azione, per cui potrete individuarlo anche al buio. Il suo design è contro gli spruzzi, quindi non perderete tempo a pulirlo. Buono il prezzo, soprattutto perché può essere usato anche per scongelare.

 

Pro

Dimensioni: Grande circa 18 cm, è facile da collocare su un tavolo, magari quello dell’ufficio o della stanza nella quale studiate.

LED: Quando questa luce è accesa, il prodotto è in funzione e potrete quindi individuarlo anche se nella stanza c’è poca illuminazione.

Antispruzzo: Il design è pensato per evitare situazioni simili, tanto che non dovrete perdere tempo a pulirlo.

 

Contro

Alimenti: Non è pensato prettamente per scaldare le vivande ma al massimo per scongelare la carne.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Hendi Scaldavivande a Lampade Infrarosse

 

Non sapete come scegliere un buon scaldavivande per la vostra cucina o il vostro ristorante? Date un’occhiata al nuovo modello di Hendi, che non è solo funzionale ma anche molto accattivante dal punto di vista stilistico.

Consta infatti in un piano a incudine, nel quale potrete inserire una teglia, e da due lampade che possono essere poste a una certa distanza, visto che l’altezza è facilmente regolabile. Queste sono a infrarossi e quindi irradiano un calore sufficiente a mantenere in caldo i cibi oppure a scongelarli, oltre a essere infrangibili.

Il corpo del prodotto è in alluminio, che impedisce alle lampadine di surriscaldarsi. Il costo è abbastanza alto, ma in linea con altri modelli simili; il vero problema sembra essere, ogni tanto, l’assenza di alcune viti, indispensabili per bloccare in altezza il prodotto.

 

Pro

Stile: Dotato di due lampade a infrarossi, entrambe infrangibili, rende più interessante la vostra cucina, di casa o professionale.

Struttura: Realizzata in alluminio, è caratterizzata da un’incudine alla base, nella quale si può incastrare una teglia con gli alimenti da mantenere in caldo.

Altezza regolabile: Potrete stabilire a che distanza porre le lampade dal cibo, così da portare allo scongelamento o al mantenimento in caldo degli alimenti.

 

Contro

Viti: In alcune confezioni di questa lampada scaldavivande ce ne sono di mancanti, per cui diventa impossibile regolare il prodotto in altezza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Girmi 1695 SC01 Scaldavivande Elettrico Acciaio Inossidabile

 

Se cercate una soluzione più compatta ma allo stesso modo funzionale, lo scaldavivande Girmi può essere ciò che fa al caso vostro. All’interno ha una vaschetta da 0,7 L, realizzata in acciaio inossidabile, che può essere rimossa facilmente e lavata anche in lavastoviglie.

Le dimensioni sono ridotte, per cui non occuperà spazio, e si trasporta agilmente grazie alla maniglia posta in alto. La luce posta davanti informa su quando il prodotto è in funzione, mentre la potenza da 40W consente di riscaldare gli alimenti in circa 30 minuti, un tempo non per tutti sufficiente.

Vanta una chiusura ermetica ben resistente e un piatto interno utile per i secondi o i contorni. Quando non in uso non occupa spazio, visto che la maniglia può essere nascosta e il cavo rimosso, mentre il costo è alla portata di tutti, per cui i pareri degli utenti sono in genere molto positivi.

 

Pro

Compatto: Grazie alle sue dimensioni ridotte, questo scaldavivande può essere conservato senza difficoltà, anche perché la maniglia scompare e il cavo elettrico può essere staccato.

Vaschetta: Quella interna è da 0,7 L ed è in acciaio inossidabile, per cui la si può rimuovere e messa a lavare in lavastoviglie.

Luce: Questo elemento, presente sulla parte anteriore, permette di sapere quando il prodotto è in funzione.

 

Contro

Tempo di riscaldamento: Il prodotto impiega circa 30 minuti a rendere le pietanze calde, un tempo non per tutti abbastanza veloce.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. AUTOPkio Scaldavivande Elettrico 3 in 1 per Auto Camion 

 

Uno scaldavivande auto molto interessante per il valido rapporto qualità/prezzo è quello di AutoPkio, con una capacità da 1,5 L, l’esterno in plastica biodegradabile e all’interno una vaschetta in acciaio inox 304, resistente alle alte temperature.

Questo vuol dire che lo scaldavivande rispetta l’ambiente e allo stesso tempo offre una soluzione che vi permette di risparmiare energie nel lavaggio, visto che la vaschetta è removibile e può essere messa in lavastoviglie.

I contenitori in plastica fanno in modo di separare i cibi, per non mescolare i sapori, e non mancano ben tre posate riutilizzabili, che potrete avere sempre con voi. I cavi disponibili sono quello per la presa elettrica e quello per l’accendisigari, quindi potrete utilizzarlo dove volete.

Piace anche per il costo ragionevole, che lo rende un modello alla portata di tutti; l’unico neo è la guarnizione, che non ne fa un prodotto ermetico, quindi meglio non mettere al suo interno le zuppe.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Il modello ha una capienza di 1,5 L ed è realizzato con materiali molto validi, ma il costo resta basso e alla portata di tutti.

Contenitori: All’interno ce ne sono alcuni che consentono di preparare più pietanze senza mescolare i sapori.

Cavi: Potrete tanto usarlo in casa o in ufficio, visto che ha un cavo per la corrente elettrica, quanto in auto, perché è provvisto di alimentatore per auto.

 

Contro

Non ermetico: Meglio evitare di inserire al suo interno le zuppe, se non volete mantenerlo in posizione verticale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Thermic Dinamics Scaldavivande Elettrico 2 in 1 per Auto

 

Uno scaldavivande in acciaio molto interessante ce lo propone Thermic Dinamics, ovvero un modello dal costo accessibile e dalle qualità ragguardevoli. All’interno ha due vaschette, che permettono di separare i cibi e che possono essere estratte, per una pulizia più completa.

Non manca un contenitore per la frutta e due posate, per cui avrete sempre a disposizione forchetta e coltello, se decidete di mangiare carne o focaccia. Ideale per l’ufficio ma anche per l’auto, ha un cavo elettrico e uno per l’accendisigari, quindi si tratta di un modello molto versatile.

Grazie alla luce posta in basso, inoltre, saprete sempre quando è in funzione. La potenza di 40W permette di riscaldare il cibo in circa mezz’ora, valore che non soddisfa chi desidera uno scaldavivande più veloce. 

 

Pro

Accessori: Nella confezione ci sono diverse vaschette, che permettono di separare i cibi, e due posate in acciaio, che hanno già il loro alloggiamento e quindi saranno sempre a vostra disposizione.

Lavaggio: Molto facile, in quanto è possibile estrarre le vaschette e metterle direttamente sotto l’acqua corrente.

 

Contro

Potenza: Con i suoi 40W ci metterà almeno 30 minuti a riscaldare il cibo, per cui dovrete avere pazienza e aspettare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un buon scaldavivande

 

Se passate molto tempo fuori casa (per lavoro o per viaggi) e non volete rinunciare ai vostri cibi preferiti, né spendere soldi in una tavola calda, in un ristorante o in un fast-food, uno scaldavivande potrebbe fare al caso vostro.

I modelli presenti in commercio sono davvero tanti, infatti ce ne sono per soddisfare ogni tipo di esigenza. Attraverso questa guida scoprirete quali sono i parametri da tenere presente in fase di scelta di uno scaldavivande, così sarete in grado di investire meglio il vostro denaro e di optare per il modello più adatto alle vostre necessità.

Cibo caldo ovunque

Lo scaldavivande è un mini elettrodomestico molto utile, specialmente per chi lavora e non può tornare a casa per fare la pausa pranzo. Grazie a questo dispositivo infatti, è possibile rompere la routine quotidiana e gustare i propri cibi fatti in casa, come appena cotti.

In questo modo, potete evitare di mangiare tutti i giorni panini, insalate o peggio dei piatti di pasta fredda e scotta presa in chissà quale mensa.

Ovviamente nulla vi impedisce di utilizzare lo scaldavivande anche in altre situazioni, come per esempio un pic-nic, una gita fuori porta o in campeggio. Ciò che conta è poter disporre di una presa elettrica per alimentare il dispositivo.

Se volete scaldare le vostre pietanze in tempi brevi, optate per un modello con un motore efficiente, che è in grado di portare i cibi alla giusta temperatura in pochi minuti.

Se invece utilizzate lo scaldavivande in contesti dove non sono presenti delle prese di corrente, vi suggeriamo di scegliere un modello privo di apparato elettrico riscaldante ma dotato di contenitori termici, come i tradizionali thermos, che riescono ad avere un’autonomia di almeno 2/3 ore.

 

La capacità

Il mercato offre diversi modelli, sia professionali, capienti e pensati per essere sfruttati nelle gastronomie, sia non professionali, più semplici e monodose. Di solito, nel secondo caso le dimensioni sono compatte e permettono di portare con sé razioni abbondanti per una sola persona.

Generalmente la capacità di uno scaldavivande portatile monodose varia da 1L a 1,5L. Infatti se la capienza dovesse superare tali misure, il dispositivo potrebbe risultare troppo ingombrante da trasportare sui mezzi pubblici e da portare in ufficio.  

Se necessitate di uno scaldavivande per una sola persona, vi suggeriamo di optare per un modello di dimensioni piccole, semplice da gestire e da portare in giro. Inoltre accertatevi che il dispositivo sia in grado di riscaldare il suo contenuto in poco tempo.

Tempi di riscaldamento e materiali

Prima di acquistare uno scaldavivande, leggete attentamente la scheda tecnica del modello, sulla quale deve essere riportato anche il tempo di riscaldamento del dispositivo.

In commercio ci sono dispositivi che riescono a riscaldare gli alimenti in pochi minuti ma è possibile trovare anche modelli che impiegano 30/40 minuti a portare i cibi alla temperatura desiderata.

Questo è un dato molto importante da tenere in considerazione, specialmente se utilizzate lo scaldavivande sul posto di lavoro e avete poco tempo per la pausa pranzo.

Anche i materiali giocano un ruolo determinante nella scelta di un modello. Accertatevi che il dispositivo che andrete ad acquistare sia realizzato nel pieno rispetto delle norme di sicurezza.

Solitamente uno scaldavivande è composto da un involucro esterno in plastica o in acciaio e da cestelli fissi o rimovibili; questi possono variare di dimensioni a seconda del tipo di dispositivo.

Anche i vani interni sono realizzati in plastica o in acciaio e spesso sono dotati di fondo antigraffio e antiaderente.

La copertura del dispositivo può essere di vetro o di plastica e di solito ai lati dell’apparecchio sono presenti delle apposite maniglie per il trasporto. Tutti i materiali che compongono lo scaldavivande devono essere idonei per il contenimento di alimenti, resistenti alle alte temperature e robusti per sopportare gli spostamenti.

Vi suggeriamo di optare per un modello a chiusura ermetica, al fine di evitare fuoriuscite di cibo o di liquidi dal contenitore. I dispositivi più all’avanguardia sono dotati di timer e di segnale acustico che avvisa quando la temperatura preimpostata viene raggiunta.

 

 

 

Come utilizzare uno scaldavivande

 

Se non amate fare le vostre pause pranzo al bar, in mensa o alla tavola calda e desiderate gustare i vostri piatti preferiti fatti in casa, uno scaldavivande può rivelarsi un’ottima soluzione.

Grazie a questo comodo apparecchio, potrete assaporare le vostre pietanze ovunque vi troviate, come se mangiaste a casa. Vediamo insieme come funziona questo dispositivo innovativo, che ha rivoluzionato il modo di mangiare il cibo da asporto.

Come funziona uno scaldavivande elettrico

Lo scaldavivande, noto anche con il termine inglese di “lunch box”, funziona in maniera molto semplice e basilare. In pratica è sufficiente inserire la spina del dispositivo in una presa di corrente e impostare l’apparecchio sulla temperatura desiderata. Questo, grazie alla presenza di un motore integrato e di resistenze termiche, sarà in grado di riscaldare il cibo contenuto al suo interno.

Solitamente la parte interna è rivestita in alluminio, un materiale ideale che è in grado di preservare le proprietà organolettiche degli alimenti, senza alterarne il gusto e l’aroma.

L’involucro esterno invece, di solito è realizzato in plastica, per poter essere gestito meglio anche durante i trasporti.

Il mercato offre numerose soluzioni, che differiscono tra loro per forma, capienza, funzioni, tempi di riscaldamento e livelli di temperatura. Diversi modelli presenti in commercio sono dotati di un termostato, grazie al quale potete regolare la temperatura che desiderate.

Qualora il timer non dovesse funzionare correttamente, o se si dovessero presentare altri problemi tecnici, vi consigliamo di non prendere iniziative fai da te e di contattare il servizio clienti dell’azienda che ha prodotto lo scaldavivande.

 

Dimensioni e manutenzione

Prima di acquistare uno scaldavivande, valutate attentamente le dimensioni e quindi la capacità del dispositivo, in modo che possiate scegliere il modello più adatto a soddisfare le vostre esigenze. Gli apparecchi dotati di contenitori estraibili sono i più apprezzati, in quanto possono essere organizzati meglio per la distribuzione delle pietanze e possono essere lavati facilmente.

Pulire correttamente i vari scomparti dello scaldavivande dopo ogni utilizzo, è una cosa estremamente importante, specialmente per evitare la formazione di batteri e di odori sgradevoli.

Dopo il lavaggio dei vassoi interni, ricordate di asciugarli per bene prima di inserirli nuovamente all’interno dell’apparecchio, onde evitare la formazione di muffe.


Capienza e isolamento termico

Evitate di inserire cibo in maniera eccessiva all’interno dello scaldavivande e cercate di rispettare l’effettiva capienza del dispositivo. Sovraccaricare il contenitore potrebbe creare problemi a livello funzionale e allungare i tempi previsti per il riscaldamento delle pietanze.

Ricordate che al contrario di un forno a microonde, uno scaldavivande necessita di più tempo per portare il vostro pasto alla temperatura desiderata. Prendere consapevolezza di ciò vi aiuterà a gestire meglio i vostri ritmi, specialmente se avete i minuti contati per fare la pausa pranzo sul posto di lavoro. 

Tra i vari scaldavivande presenti sul mercato, vi suggeriamo di optare per un modello elettrico che sia dotato anche di un buon isolamento termico. Questo perché mangiare un piatto caldo, non è solo merito di un buon sistema di riscaldamento ma anche di un contenitore caratterizzato da un basso livello di dispersione termica.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve uno scaldavivande?

Lo scaldavivande è un elettrodomestico compatto, generalmente portatile, dotato di uno o più vani riscaldanti, che consentono di mantenere in caldo le pietanze e le bevande.

Il mercato offre una vasta gamma di modelli, che si dividono principalmente in due categorie: attivi e passivi. Uno scaldavivande attivo è munito di un piccolo motore integrato, che infonde calore e consente di riscaldare gli alimenti grazie a una fonte di energia elettrica o batteria.

Quello passivo invece funge da semplice thermos, in quanto si limita soltanto a mantenere in caldo il cibo, senza possibilità di riscaldarlo. Questo modello è indicato per chi ha necessità di mantenere in caldo i pasti, senza usufruire di energia elettrica, poiché il dispositivo è privo di fonti di calore. Purtroppo un scaldavivande passivo riesce a trattenere il calore per due o tre ore al massimo.


Come si pulisce uno scaldavivande?

Uno scaldavivande deve essere pulito con molta cura, facendo attenzione a non danneggiare le componenti elettriche. A tal proposito vi suggeriamo di optare per un modello con vaschette estraibili, in modo da agevolare la manutenzione del dispositivo. I contenitori infatti possono essere lavati tranquillamente a mano. Prima di reinserirli all’interno dello scaldavivande, assicuratevi che questi siano completamente asciutti.

Qualora il dispositivo non presenti tale opzione, è fondamentale che facciate molta attenzione durante la fase di pulizia delle varie parti. In questo caso è da escludere totalmente il lavaggio del congegno in lavastoviglie o sotto l’acqua corrente.

Utilizzate delle spugne bagnate con detersivo per piatti e una volta pulito per bene il tutto, rimuovete il detergente residuo e asciugate con cura il dispositivo. Chiaramente prima di cimentarvi in qualsiasi tipo di manutenzione dello scaldavivande, assicuratevi che la spina dell’apparecchio sia staccata dalla presa di corrente.

 

È possibile utilizzare uno scaldavivande elettrico in auto?

Assolutamente sì, infatti esistono degli appositi modelli, pensati per coloro che viaggiano molto e conducono una routine abbastanza frenetica. Chiaramente non è possibile utilizzare in automobile uno scaldavivande dotato di normale presa elettrica, perché tale modello è incompatibile con le prese di corrente presenti all’interno del veicolo.

Gli scaldavivande da viaggio sono dotati di appositi collegamenti compatibili sia con l’accendisigari sia con eventuali prese USB.

 

È possibile inserire liquidi nello scaldavivande?

Purtroppo non tutti gli scaldavivande sono dotati di chiusura ermetica per contenere alimenti liquidi in tutta sicurezza, pertanto fate molta attenzione quando scegliete un modello e accertatevi che questo sia idoneo a tale uso.

A tal proposito, è meglio optare per dei formati alti e stretti, piuttosto che per dei modelli bassi e larghi; in questo modo risulterà più sicuro trasportare minestre, zuppe o brodi. Verificate anche che siano presenti delle apposite guarnizioni, che consentono al contenitore di chiudersi in maniera corretta.

Chiaramente in fase di scelta, leggete sempre le caratteristiche tecniche inerenti all’articolo prima di acquistarlo, così potrete accertarvi che lo scaldavivande sia adatto all’uso al quale intendete destinarlo.

 

In quanto tempo uno scaldavivande elettrico riesce a riscaldare gli alimenti?

Il tempo di riscaldamento di un dispositivo varia a seconda della potenza e dei materiali del modello. Chiaramente minore è il tempo utile per portare il cibo alla temperatura desiderata, maggiore è l’efficienza dell’apparecchio in termini di prestazioni. In commercio esistono sia modelli che possono scaldare gli alimenti in 5/10 minuti, sia scaldavivande che necessitano addirittura di 40 minuti per fare il loro lavoro.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS