Le 8 migliori batterie di pentole a induzione del 2023

Ultimo aggiornamento: 28.01.23

 

Batterie di pentole a induzione – Guida, Opinioni e Confronti

 

Se avete acquistato una nuova cucina o semplicemente volete aggiungere al vostro pentolame anche un set da induzione, ecco qualche utile suggerimento per voi. Abbiamo analizzato le offerte più interessanti sul mercato, considerando anche alcuni criteri di scelta. Quelle che vi consigliamo in particolare sono due: la Kitchen Academy Hammered è una batteria completa che ha saputo soddisfare quanti sono alla ricerca di un prodotto di qualità al giusto prezzo; e Lagostina Ingenio Induction Mineralis, composta da dieci elementi con manici removibili e il classico Thermosignal per una cottura uniforme.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori batterie di pentole a induzione – Classifica 2023

 

La cucina nuova ha bisogno della migliore batteria di pentole a induzione in circolazione? Date uno sguardo ai nostri suggerimenti, che abbiamo elaborato esaminando i prodotti venduti online. Fate una comparazione di caratteristiche e offerte, cliccando sui link in fondo per capire dove acquistare a prezzi bassi. 

 

Batteria di pentole per induzione

 

1. Kitchen Academy Set di Pentole Antiaderenti da 15 Pezzi per Induzione Hammered

 

La Kitchen Academy Hammered, che apre i nostri consigli d’acquisto, rientra tra le migliori batterie di pentole a induzione del 2023 in termini di versatilità e praticità d’uso poiché costituita da 15 elementi dalle eccellenti prestazioni di cottura.

Il set comprende due padelle da 21 e 25 cm di diametro, tre casseruole da 1,71, 3,4 e 5,68 litri, cinque utensili da cucina in nylon, un cestello rotondo per friggere e uno per la cottura al vapore.

I coperchi in vetro permettono di controllare il grado di cottura degli alimenti senza scoperchiare le pentole, in modo da mantenere la temperatura interna sempre costante e ridurre le dispersioni di calore, potendo contare su una solida struttura in alluminio a doppio fondo con rivestimento in granito che garantisce una cottura uniforme e consente di cucinare senza aggiunta di oli e grassi, così da riscoprire il piacere e il sapore di una cucina sana.

Altro elemento molto apprezzato di questa batteria di pentole per induzione è l’elevata resistenza dei materiali alle alte temperature che permette di inserirle sia in lavastoviglie sia nel forno, fino a 250°C.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Se si considera la quantità di pezzi inclusi e la buona qualità costruttiva, appare evidente come il costo della batteria di pentole Kitchen Academy Hammered rientri tra i più convenienti del mercato.

Praticità: L’idoneità ai lavaggi in lavastoviglie e alla cottura in forno fino a un massimo di 250°C le rende estremamente versatili e pratiche da usare.

Antiaderenti: Il rivestimento martellato in granito garantisce una diffusione uniforme del calore e permette di cucinare senza aggiunta di oli e grassi.

 

Contro

Occhio alle scottature: Dal momento che i manici in acciaio non sono rivestiti di alcuno strato protettivo, tendono a scaldarsi parecchio durante la cottura, costringendo a utilizzare guanti e presine per non scottarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Batteria di pentole a induzione Lagostina

 

2. Lagostina Ingenio Induction Mineralis Batteria di Pentole ad Induzione

 

Se non sapete quale batteria di pentole a induzione comprare, affidatevi a uno dei marchi più venduti, che incontra solo pareri positivi tra gli utenti, ovvero Lagostina. Questo set da ben dieci pezzi si compone di una padella 28 cm, un tegame da 24 cm, una fonda da 16 cm e un wok da 28 cm. 

Gli accessori invece comprendono due manici, un coperchio in vetro da 16 cm, uno da 24 cm e uno da 28 cm, infine c’è anche un coperchio in plastica da 16 cm. Il pregio di questo set sono i manici, che possono essere rimossi, consentendo così di inserire tutto in forno o in frigorifero.

I pezzi hanno tutti un fondo in alluminio e acciaio, che li rende indeformabili; valida la presenza del Thermosignal, il bollino che cambia colore quando la temperatura è quella giusta per la cottura.

Buono il prezzo ma attenzione al rivestimento che, in qualche caso, può peccare con la sua antiaderenza.

 

Pro

Dieci elementi: La completezza di questo set permette di capire come scegliere una buona batteria di pentole, visto che include tutto il necessario per cucinare le vostre pietanze.

Manici: Uno dei punti di forza è la possibilità di rimuoverli, così da inserire i pezzi anche in frigo o in forno senza difficoltà.

Thermosignal: Questo bollino cambia colore quando la pentola raggiunge la giusta temperatura per la cottura.

 

Contro

Antiaderenza: Non è un elemento sempre presente in tutti gli elementi del set, per cui attenzione a cosa intendete cucinare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Batteria di pentole a induzione in offerta

 

3. Aeternum Madame Petravera 3.0 Set Batteria di Pentole 

 

Tra le soluzioni più economiche e complete del web abbiamo quella di Aeternum, un set di pentole che include ben otto pezzi tra padelle, pentole e casseruola, inclusi i coperchi in vetro. Il punto di forza di questi elementi è il rivestimento Petravera, ricco di particelle minerali e privo di Pfoa e Nickel.

Grazie a questo elemento potrete contare su una buona antiaderenza e quindi usare meno oli e grassi per cucinare. Interessante la qualità del fondo, che permette di cuocere in meno tempo anche sui piani cottura a induzione.

I manici, realizzati in materiale soffice, consentono di impugnare bene le pentole, ma garantiscono anche una presa ergonomica. Il costo è valido, ma fate caso alle dimensioni di questo set, che è pensato per due persone al massimo. 

 

Pro

Rivestimento Petravera: Antiaderente, è privo di Pfoa e Nickel, per cui è sicuro per stare a contatto con il cibo.

Fondo: Di buona qualità, è abbastanza spesso da garantire una cottura in metà tempo, anche sui piani a induzione.

Manici: Ergonomici e rivestiti in soffice materiale, consentono di impugnare ogni pezzo con grande comodità.

 

Contro

Dimensioni: Quelle di queste pentole sono ridotte, per cui possono andare bene per preparazioni piccole.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Batteria di pentole a induzione professionale

 

4. WMF Gourmet Plus Set di Pentole Induzione e Gas in Acciaio Inox 18/10 Cromargan

 

Per capire come scegliere una buona batteria di pentole a induzione professionale, oltre alle prestazioni di cottura, bisogna valutare anche il costo, in genere più alto rispetto ai set “da battaglia” economici.

Tuttavia, se non volete spendere una fortuna, potete prendere in considerazione le casseruole WMF Gourmet Plus, che si collocano in una fascia di prezzo intermedia nonostante la realizzazione in acciaio inox Cromargan 18/10.

L’impiego di questo materiale le rende più sicure dal punto di vista igienico e molto resistenti agli urti, agli shock termici e alle abrasioni, mantenendo inalterate le loro caratteristiche estetiche e qualitative a lungo nel tempo.

Il fondo TransTherm, oltre a renderle compatibili con tutti i piani di cottura, compresi quelli a induzione, garantisce un’efficienza energetica ottimale conducendo rapidamente il calore e distribuendolo in modo uniforme in ogni punto delle pentole.

Il set comprende un tegame da 20 cm, una casseruola da 16 cm senza coperchio e 3 pentole da 16, 20 e 24 cm, tutte comodamente lavabili in lavastoviglie e dotate di bordo antigoccia che permette di versare i liquidi in maniera controllata, senza eccessivi gocciolamenti.

 

Pro

Professionale: La batteria Gourmet Plus fa parte della gamma Premium di pentole WMF ed è interamente realizzata in acciaio inossidabile Cromargan 18/10, un materiale molto resistente alle sollecitazioni e di lunga durata.

Fondo TransTherm: Il nucleo in alluminio trattenere meglio il calore e lo rilascia uniformemente all’interno delle casseruole per mantenere la temperatura sempre costante anche cucinando a fuoco lento, assicurando così un buon risparmio energetico.

Funzionale: Il pratico bordo antigoccia permette di versare i liquidi senza fuoriuscite e, grazie alla scala graduata interna, si potranno dosare gli ingredienti direttamente nella pentola senza ricorrere alla bilancia.

 

Contro

Coperchi: L’unica pecca riscontrata riguarda la scarsa aderenza dei coperchi in dotazione, anche se questo non sembra compromettere in alcun modo le performance di cottura degli utensili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Batteria di pentole antiaderenti a induzione

 

5. Amazon Basics 5 Pezzi Batteria da Cucina a Induzione – Antiaderente

 

A chi, invece, è alla ricerca di una batteria di pentole antiaderenti a induzione dal prezzo più economico, consigliamo questo set proposto dal brand Amazon Basics, che comprende due padelle e tre casseruole di diverse dimensioni.

Robuste e leggere grazie alla realizzazione in alluminio, si contraddistinguono per l’elevata conducibilità termica, alla quale si accompagna una buona resistenza alla corrosione e agli shock termici che le rende meno soggette a deformarsi.

I manici in bachelite non si riscaldano e permettono di sollevare e spostare le pentole senza pericolo di scottarsi le dita, mentre il rivestimento antiaderente Whitford in titanio impedisce al cibo di attaccarsi al fondo durante la cottura, permettendo di cuocere gli alimenti senza utilizzare eccessive quantità di oli o grassi.

Completano la dotazione tre coperchi in vetro che aderiscono perfettamente ai bordi delle casseruole per assicurare una distribuzione ottimale dell’umidità e del calore, così da ottenere una cottura sempre uniforme e omogenea senza pericolo di bruciare le pietanze.

 

Pro

Materiali: La struttura in alluminio pressofuso non teme l’esposizione continua alle alte temperature e questo significa che, a differenza di altre batterie di pentole economiche, quella di Amazon Basics non si deformerà nemmeno a seguito di utilizzi prolungati.

Antiaderenti: L’innovativo rivestimento antiaderente Whitford in titanio permette di cucinare senza aggiunta di oli e grassi, così da portare in tavola piatti sani e nutrienti.

Pulizia: Tutti gli elementi inclusi nel set si possono lavare anche direttamente in lavastoviglie, per la gioia di chi vuole ottimizzare il più possibile le successive operazioni di pulizia dei propri strumenti di cottura.

 

Contro

Compatibilità: Nonostante gli utensili riportino il simbolo specifico per l’induzione, alcuni piani cottura particolarmente sensibili non sono riusciti a rilevare il fondo magnetico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Set batteria di pentole a induzione

 

6. Berlinger Haus Set Batteria Di Pentole 15 Pezzi In Petra Lavica

 

Se oltre alla qualità puntate anche all’estetica, con il set batteria di pentole a induzione Berlinger Haus potrete aggiungere una nota di stile alla vostra cucina grazie al design raffinato e ben curato nei dettagli.

L’offerta comprende due padelle, quattro casseruole di diverse dimensioni con coperchi in vetro temperato, tre utensili in nylon e due dischi in bachelite su cui appoggiare le pentole calde per non rischiare di bruciare il piano di lavoro.

La realizzazione in alluminio forgiato le rende molto resistenti all’usura e alle sollecitazioni reiterate, permettendo una distribuzione uniforme del calore su tutta la superficie di cottura, bordi compresi.

Altro grande vantaggio offerto da questo set è la sua spiccata praticità di utilizzo, dovuta a un peso ben calibrato in funzione alle dimensioni che permette di maneggiare le pentole con estrema facilità.

Inoltre, il manico ergonomico con rivestimento termoisolante assicura una presa salda e riduce al minimo il rischio di scottature, mentre i bordi alti e leggermente arrotondati consentono di dilettarsi in molteplici preparazioni con ottimi risultati, permettendo quindi di arricchire la propria cucina con degli strumenti di cottura versatili e adatti a tutti gli utilizzi.

 

Pro

Prestazioni: La batteria di pentole Berlinger Haus si contraddistingue per la struttura interamente realizzata alluminio forgiato a elevato spessore che assicura una distribuzione uniforme del calore su tutta la superficie per consentire anche agli chef improvvisati di raggiungere ottimi risultati in cucina.

Resistenti: L’esclusivo rivestimento in pietra lavica offre una buona resistenza ai graffi e alle abrasioni, permettendo di cucinare senza aggiunta di oli e grassi per realizzare piatti leggeri e gustosi con ottimi riscontri anche sulla salute.

Praticità: Tutti gli elementi inclusi nella fornitura sono idonei ai lavaggi in lavastoviglie ma, anche nel caso in cui si voglia procedere a mano, l’operazione risulta abbastanza pratica e veloce, dal momento che la superficie antiaderente delle pentole impedisce al cibo di attaccarsi al fondo.

 

Contro

Colori: Chi vuole tenerle in bella mostra in cucina, magari abbinandole alle tonalità del proprio arredamento, potrebbe rimanere deluso nell’apprendere che il set è disponibile nella sola colorazione rossa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Batteria di pentole a induzione Tognana

 

7. Tognana Diamantea Batteria 10 Pezzi

 

Passando alla categoria top di gamma, al settimo posto della nostra classifica troviamo la batteria di pentole a induzione Tognana Diamantea, un set di utensili professionali che garantisce i migliori risultati di cottura grazie al corpo in alluminio forgiato e al fondo ad alto spessore.

Il rivestimento esterno x-bronze si è dimostrato estremamente resistente ai graffi e alla corrosione, mentre la superficie interna antiaderente rinforzata con polvere di diamante permette una distribuzione uniforme del calore, impedendo che il cibo si attacchi alla base.

I coperchi in vetro temperato sono dotati di un pratico foro di sfiato per la fuoriuscita del vapore, con tanto di bordo in acciaio a chiusura ermetica per impedire la dispersione del calore interno e pomello ergonomico con rivestimento soft touch che assicura una buona presa anche quando si indossano degli ingombranti guanti da cucina.

Il costo del set appare decisamente più alto rispetto alla media, ma bisogna anche dire che da questo punto di vista siamo perfettamente in linea con l’elevata qualità costruttiva e l’affidabilità che da sempre contraddistinguono il brand italiano.

 

Pro

Antiaderenza: Il rivestimento interno rinforzato con particelle minerali e polvere di diamante punta a migliorare le performance di cottura grazie a una distribuzione ottimale del calore, permettendo di cuocere le pietanze senza aggiunta di oli o grassi.

Coperchi: Nel prezzo sono inclusi anche quattro coperchi, tutti realizzati in solido vetro temperato per tenere sempre sotto controllo la cottura delle pietanze senza aprire le pentole.

Robustezza: L’alluminio forgiato con cui sono realizzate offre maggiori garanzie di solidità e resistenza per garantire un utilizzo a lungo termine.

 

Contro

Costoso: Non si tratta del set più economico del web, quindi è rivolto a coloro che non hanno problemi a spendere una cifra importante per avere un prodotto di eccellente qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Batteria di pentole a induzione Alessi

 

8. Alessi Pots&Pans AJM100S7 Batteria Set di Pentole di Design

 

L’ultimo modello della nostra comparativa è la batteria di pentole a induzione Alessi Pots&Pans, che consigliamo a chi è alla ricerca di un set funzionale, pratico da usare e di elevata qualità, senza badare troppo al prezzo.

Realizzato in collaborazione con il celebre designer Jasper Morrison, si compone di una pentola alta di forma cilindrica, due casseruole con doppi manici e un tegame basso con manico lungo, tutti realizzati in acciaio inossidabile 18/10 che rimane inalterato anche quando sottoposto a temperature particolarmente elevate, senza ammaccarsi neanche in caso di urti consistenti.

Il prezzo alto è dovuto, non solo all’elevata qualità costruttiva, ma anche alla presenza di numerosi accorgimenti strutturali che ne migliorano le prestazioni di cottura e la praticità d’uso.

È il caso del bordo svasato che permette di versare i liquidi senza alcun gocciolamento e della scala graduata interna per dosare gli ingredienti, potendo contare anche su un pratico pomello sui coperchi che ne consente il sollevamento con il cucchiaio da cucina per evitare dolorose scottature.

 

Pro

Design: Il set Alessi Pots&Pans include sette elementi tra pentole e coperchi, realizzati in collaborazione con il designer Jasper Morrison per offrire un’estetica più raffinata e accattivante.

Resistenti: L’acciaio 18/10 con cui sono realizzate le rende particolarmente resistenti sia agli urti accidentali sia all’usura, risultando anche abbastanza facile da pulire.

Coperchi: Altra particolarità di questa batteria la si ritrova nella dotazione di tre coperchi che aderiscono perfettamente ai bordi dei tegami e provvisti di un pomello a forma di “Y” che permette di sollevarli con il cucchiaio da cucina.

 

Contro

Tempistiche di cottura: Rispetto ad altri materiali, l’acciaio inox presenta una conducibilità termica più limitata e questo comporta una maggiore durata dei tempi di cottura e una distribuzione del calore non sempre uniforme.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona batteria di pentole a induzione

 

Se la vostra cucina è dotata di un piano cottura a induzione, è necessario disporre di un’apposita batteria di pentole, compatibile con questo tipo di elettrodomestico.

Il mercato offre una vasta gamma di modelli e non è sempre semplice capire per quale set di pentole optare. I parametri da tenere in considerazione sono tanti, come per esempio, il numero di pezzi, le dimensioni dei vari utensili, la qualità dei materiali, ecc.

Leggendo questa guida, troverete dei consigli utili, che vi aiuteranno ad avere le idee più chiare, così sarete in grado di scegliere la batteria di pentole a induzione più adatta a soddisfare le vostre esigenze.

 Numero di pezzi della batteria

Come abbiamo visto, un piano cottura a induzione necessita di un adeguato set di pentole. Diversamente rischiereste di acquistare degli utensili sbagliati e inutilizzabili, buttando via i vostri soldi; infatti le pentole tradizionali purtroppo non sono compatibili con il suddetto sistema di cottura.

Detto ciò, è fondamentale capire anche di quanti pezzi deve essere composta la batteria che state cercando. Questo dipende dal tipo di utilizzo che ne dovete fare, dal numero dei componenti del vostro nucleo famigliare e dal tipo di preparazioni che intendete realizzare.

In relazione a quanto appena detto, ricordate che più sono i pezzi che compongono il set, maggiore sarà il costo della batteria di pentole, pertanto valutate bene tutti questi elementi prima di procedere all’acquisto.

Per esempio, se già siete in possesso di alcune pentole a induzione e volete risparmiare qualcosa, potreste comprare un piccolo set composto da soli tre pezzi. Chiaramente se avete fatto installare da poco un nuovo piano cottura a induzione, avrete bisogno di una batteria completa, composta da almeno sei o dieci pezzi.

 

Dimensioni delle pentole

Oltre al numero dei pezzi, è importante anche valutare le dimensioni delle varie pentole. A tal proposito è bene controllare la grandezza di ogni singolo utensile e prendere le misure del piano cottura, soprattutto quelle delle distanze tra un fornello e l’altro.

In tal modo sarete in grado di scegliere gli utensili delle giuste dimensioni, senza rischiare di acquistare pentole troppo grosse o troppo piccole. Per esempio, se avete un piano a induzione di dimensioni ridotte, non sarebbe consigliabile comprare un set contenente un wok da 28 cm, in quanto occuperebbe tutto lo spazio utile della superficie di lavoro.

Inoltre è il caso di tenere in considerazione anche il numero di persone per le quali siete abituati a cucinare. Se siete single oppure in coppia e non avete figli o altri famigliari che vivono insieme a voi, evitate di acquistare delle batterie che includono padelle grosse e pentoloni, che andrete ad adoperare sporadicamente. Disporre di molti utensili inutilizzati, porta soltanto a ingombrare spazio utile, che potreste sfruttare diversamente.

Qualità dei materiali

Un altro aspetto da tenere in considerazione prima di comprare una batteria di pentole a induzione, è la qualità dei materiali che compongono gli utensili.

La caratteristica comune di tutte le padelle e i tegami di questa tipologia, consiste nella velocità di cottura, infatti grazie al metodo di riscaldamento a induzione termica, i tempi di preparazione vengono notevolmente ridotti, rispetto a quelli della cottura tradizionale a fiamma.

A differenza dei fornelli a gas, un piano cottura a induzione funziona a energia elettrica, infatti quest’ultima alimenta delle apposite bobine, ubicate sotto una superficie in vetroceramica.

Le bobine a loro volta generano un campo magnetico che produce calore, che viene trasferito alla pentola a induzione presente sul fornello. Grazie a questo sistema, il calore si propaga molto velocemente e in maniera uniforme all’interno del recipiente.

Se siete in procinto di acquistare una nuova batteria di pentole a induzione, vi consigliamo di optare per un set di pezzi antiaderenti, che vi consentiranno di cucinare più sano e di pulire le pentole in modo facile e veloce.

Tra i materiali da preferire, sicuramente vi segnaliamo l’acciaio inox, molto resistente e ottimo conduttore di calore. In commercio esistono anche modelli in alluminio e in pietra, che sono in grado di preservare meglio i sapori dei cibi cotti.

Assicuratevi che il fondo delle padelle che andrete ad acquistare, sia spesso almeno 1 cm, onde evitare di bruciare le pietanze durante la cottura.

 

 

 

Pentole a induzione: come riconoscerle

 

Per riconoscere se una pentola è a induzione, occorre verificare l’etichetta del prodotto, che deve presentare un simbolo particolare a forma di serpentina. Tale segno sta a indicare che l’utensile è stato progettato e costruito appositamente per il tipo di cottura a induzione.

Laddove non è presente il suddetto simbolo, è necessario che vi accertiate che il fondo della pentola sia composto prevalentemente da materiale ferroso.

Qualora invece la padella dovesse essere realizzata interamente in acciaio o in alluminio e dovesse risultare priva di un apposito disco ferroso ubicato sul fondo, allora l’utensile non è adatto alla cottura a induzione.

L’importanza delle dimensioni

Un parametro da tenere seriamente in considerazione prima di acquistare una batteria di pentole a induzione, è il diametro del fondo dei recipienti. Questo infatti deve risultare perfettamente compatibile con il piano cottura. Per comprendere bene il perché di questo requisito, è importante comprendere il funzionamento del piano a induzione.

Sotto la superficie di cottura è presente una piastra magnetica che genera energia, che si tramuta in calore, che a sua volta viene trasmesso al fondo metallico della pentola. Attraverso questo sistema di trasmissione termica, ogni singolo fornello a induzione è in grado di riconoscere la pentola in maniera automatica. In pratica, per consentire l’attivazione della cottura a induzione, le pentole devono essere necessariamente compatibili con l’elettrodomestico.

Ciò non vuol dire che bisogna per forza comprare delle padelle con il diametro uguale a quello del fornello ma è necessario che queste siano in grado di coprire almeno 2/3 della superficie di quest’ultimo.

 

Una pentola per ogni tipo di preparazione

Quando acquistate una batteria di pentole a induzione, è fondamentale che siano presenti gli utensili specifici per i tipi di ricette che intendete realizzare. Per esempio, per cuocere la pasta, la minestra o il bollito, è necessario un recipiente più alto che largo. Se invece volete preparare degli stufati, dei sughi o dei risotti, sicuramente avrete bisogno di una pentola bassa e larga, come la casseruola, che risulta perfetta per tale scopo.

Se avete necessità di una padella ancora più bassa, allora dovrete optare per un tegame. In una buona batteria di pentole a induzione, non deve mancare la classica padella, ideale per saltare la pasta o per friggere.

Ricordate che le pentole con i bordi arcuati consentono di mescolare gli alimenti con maggiore facilità, pertanto queste sono perfette per brasare le verdure e per realizzare delle gustose frittate. I modelli dotati di bordi dritti invece, sono ideali per cucinare tutti quei cibi che necessitano di una superficie di cottura più grande.

Tempi di cottura dimezzati

Cucinare con le pentole a induzione consente di dimezzare i tempi di preparazione delle pietanze rispetto al metodo di cottura tradizionale con fornelli a fiamma. Uno degli esempi più eclatanti è inerente alla bollitura dell’acqua, infatti per una pentola contenente 4 L, bastano appena cinque minuti.

Tale vantaggio è reso possibile grazie al contatto diretto della piastra con il fondo della pentola. Il sistema a induzione infatti consente una trasmissione di calore senza rischi di dispersione termica nell’ambiente, questo perché il calore viene irradiato solo ed esclusivamente sul fondo del tegame. Di conseguenza il metallo dell’utensile distribuisce omogeneamente la temperatura all’interno del recipiente, assicurando una cottura più rapida.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quali sono i vantaggi nel cucinare con le pentole a induzione?

I vantaggi della cottura a induzione sono molteplici, anche se in Italia l’utilizzo di questo tipo di cottura non è ancora così ampiamente diffuso come in altri Paesi. Tra i principali benefici ricordiamo: tempi ridotti di cottura dei cibi, ottimo rendimento termico, ridotta dispersione di calore, consumi minori rispetto alla cucina a gas, grande facilità di pulizia del piano di lavoro.

Come usare pentole in terracotta su induzione?

Innanzitutto è bene partire dal presupposto che una semplice pentola in terracotta non può essere utilizzata su un piano a  induzione, in quanto il recipiente è privo di fondo ferromagnetico. Detto ciò è possibile adattare il contenitore in terracotta al suddetto metodo di cottura, dotandolo di un apposito adattatore.

Si tratta di un disco di metallo, preferibilmente in ghisa, che essendo massiccio si rivela un ottimo conduttore di calore, in grado di garantire una buona propagazione della temperatura all’interno del contenitore di terracotta.

 

Come evitare di sporcare il piano a induzione durante le fritture?

Le pentole a induzione possono essere utilizzate anche per friggere, chiaramente occorre scegliere il tegame più adatto a tale scopo. Dato che un piano di questo tipo è privo di fiamma, è possibile preservare la superficie di lavoro foderandola con della classica carta assorbente. In tal modo sarete in grado di evitare che gli schizzi di olio bollente vadano a finire sul piano cottura.

Grazie a questo trucchetto, una volta terminata la frittura, dovrete semplicemente rimuovere il foglio di carta assorbente e buttarlo via.

 

Come si riconosce una pentola a induzione?

Riconoscere le pentole a induzione è molto semplice. Generalmente gli utensili di questo tipo sono marchiati con un apposito simbolo che raffigura una serpentina. Qualora tale segno non fosse presente su una pentola, è sufficiente controllare se il fondo della padella è costituito prevalentemente da materiale ferroso.

Se il prodotto è interamente in alluminio o in acciaio ed è privo di disco ferromagnetico, allora significa che non può essere utilizzato sopra un piano a induzione.

La cottura a induzione avviene tramite il contatto diretto tra la piastra che genera una campo elettromagnetico, che viene trasferito al disco ferroso della pentola, che a sua volta si riscalda e consente la cottura dei cibi all’interno del recipiente.

In questo modo non avviene nessun tipo di dispersione termica, in quanto non è presente nessuna fiamma.

Tenendo presente queste caratteristiche, è facile intuire che i piani cottura a induzione non funzionano con i contenitori in terracotta, in ceramica, in vetro Pyrex, in 100% acciaio inox e in 100% alluminio.

Se non riuscite a capire qual è il materiale di cui è composto il fondo della vostra pentola, potete sfruttare un semplice trucchetto, ovvero basta che avviciniate una calamita alla base della padella e se questa si attacca, allora la pentola è a induzione.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS