Le 8 migliori crepiere elettriche del 2022

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Crepiere elettriche – Guida, Opinioni e Confronti

 

Voglia irrefrenabile di una buona crepe in casa? Se diventa un’esigenza frequente, è proprio il caso di acquistare una crepiera elettrica, che possa soddisfare le vostre esigenze quando lo desiderate. Se non sapete come scegliere la più valida in circolazione, date un’occhiata ai nostri suggerimenti. Il primo è Severin CM 2198 Crepiera Elettrica di Grandi Dimensioni, ha un diametro pari a 30 cm, che consente di realizzare preparati di dimensioni ragguardevoli. Nella confezione sono inclusi anche una spatola per stendere il preparato e uno per girarlo quando necessario. Ci ha convinto anche Ariete 202 Crepes Maker Party Time Piastra Elettrica 1000 W, dallo stile inconfondibile, vista la base di un bel rosso fiammante. La base è antiaderente e molto facile da pulire.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori crepiere elettriche – Classifica 2022

 

Se non avete idea di quale crepiera elettrica comprare, ma non volete venire a patti con la qualità, anche se cercate un prodotto a prezzi bassi, date un’occhiata alla nostra comparazione dei migliori modelli venduti online. Vi forniamo anche un link dove acquistare ciò che cercate, approfittando delle ultime offerte.

 

1. Severin CM 2198 Crepiera Elettrica di Grandi Dimensioni 

 

Se il vostro desiderio è quello di assaporare una bella crepe grande e ripiena di tutto ciò che volete, la migliore crepiera elettrica per voi è quella di Severin, che mette a disposizione una superficie molto ampia, da ben 30 cm di diametro, per realizzare anche piadine di una certa grandezza.

Nella confezione troverete anche una spatola per stendere l’impasto e una gira crepe, utile appunto a far cuocere entrambi i lati del preparato. Molto valido il rivestimento antiaderente, che non crea successivi problemi con la pulizia, visto che la crepe non si attacca e quindi non è necessario fare forza per rimuovere i residui.

Presente un selettore di potenza, per scegliere la temperatura ideale, ma attenzione a non forzare troppo la linguetta, in quanto potrebbe diventare instabile e incepparsi.

 

Pro

Dimensioni: Il diametro abbondante, da 30 cm circa, consente di avere piadine e crepe grandi, per gustare tutti i condimenti che preferite.

Accessori: Non mancano una spatola per stendere il preparato e un elemento per girare la piadina o la crepe e farle cuocere da entrambi i lati.

Antiaderente: La base ha queste caratteristiche, per cui potrete effettuare la sua pulizia in men che non si dica, non essendo costretti a sgrassare.

 

Contro

Selettore di potenza: In alcuni casi è abbastanza instabile, per cui prestate attenzione se non volete correre il rischio di romperlo e non poter selezionare più la temperatura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Ariete 202 Crepes Maker Party Time Piastra Elettrica 1000 W

 

Tra i prodotti più venduti rientra anche la crepiera di Ariete, che ha dalla sua anche uno stile inconfondibile. La parte relativa all’accensione, infatti, è rossa e lucida, quindi diventa anche un oggetto bello da vedere e da lasciare esposto in cucina.

La piastra è antiaderente, per cui facile da pulire, anche solo con una spugna leggermente inumidita. Sono incluse due spatole, una per stendere e rendere omogeneo l’impasto e una per girarlo, entrambe in legno chiaro.

Ideale per crepes, piadine, ma anche per i pancake, ha una manopola che attiva il calore, ma non è possibile regolare la temperatura per cui, secondo alcuni utenti, i tempi di cottura sono un po’ troppo lunghi.

 

Pro

Stile: Il pregio di Ariete è quello di creare una delle migliori crepiere elettriche del 2022 anche per il suo aspetto, caratterizzato da un bel rosso fiammante.

Base antiaderente: Questa caratteristica rende più veloce la pulizia, che può essere effettuata anche con una semplice spugna ben strizzata.

Accessori: Sono presenti nella confezione due spatole in legno per stendere e girare l’impasto.

 

Contro

Tempi di cottura: Sono abbastanza lunghi, visto che non è possibile selezionare la temperatura per il preparato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Russell Hobbs Crepiera 1000 W Acciaio Inossidabile 20920-56

 

Non sapete come scegliere una buona crepiera elettrica, soprattutto perché cercate quella più economica ma che non pecchi di qualità? Date uno sguardo alla proposta di Russell Hobbs, che ne fornisce una molto interessante, dal diametro di 30 cm.

Grazie a questo fattore avrete piadine e crepes più grandi, da riempire e farcire con tutto ciò che desiderate. La piastra è antiaderente, facile da pulire, e le due spatole in dotazione assicurano di realizzare velocemente i vostri alimenti.

I tasti sono facili da usare: quello di accensione consente di garantire la vostra sicurezza, mentre il selettore di temperatura, da uno a cinque, permette di impostare quella giusta in base al tipo di preparazione.

Il costo, come detto, è interessante, soprattutto per chi ha a disposizione solo un piccolo budget, ma è bene non usarlo troppo spesso, vista la qualità dei materiali, che potrebbero rompersi con un impiego intenso.

 

Pro

Dimensioni: Il diametro di questa crepiera è pari a 30 cm, per cui potrete creare impasti e ottenere crepes e piadine più grandi.

Sicura: La presenza del tasto ON/OFF garantisce di poter disattivare la crepiera senza dover togliere la spina, con un bel vantaggio per la vostra incolumità.

Costo: Il prodotto nuovo ha un prezzo di vendita molto interessante, per cui anche chi ha un budget ridotto potrà acquistarla.

 

Contro

Materiali: Ne raccomandiamo un uso non intenso, visto che potrebbero rompersi parti più fragili come il selettore di temperatura. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Gadgy Crepiera Elettrica 1000 Watt Piastra per Crepes 

 

Se cercate una crepiera elettrica che abbia conquistato i pareri favorevoli di molti utenti, quella di Gadgy può fare al caso vostro, visto che ha un costo interessante a parità di una qualità che ha convinto molti ad acquistarla.

Il diametro della piastra, antiaderente, è di circa 30 cm, per cui potrete realizzare ogni tipo di preparazione, contando su dimensioni ragguardevoli: dalle piadine alle crepes, dalle tortillas ai pancake americani.

Potrete cuocere ogni tipo di preparato con molta facilità, grazie agli strumenti inclusi nella confezione, ovvero la spatola e il gira crepe, e alla manopola che consente di regolare la temperatura, in base proprio al tipo di cottura desiderata.

Sono presenti dei piedini, che impediscono al piano d’appoggio di rovinarsi, ma attenzione a non utilizzarla troppo o si rischia di rovinarla, a causa di materiali non di prima scelta.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: La spesa da affrontare è esigua in rapporto alle prestazioni di un macchinario molto versatile.

Grande: Il diametro da 30 cm consente di realizzare vari tipi di preparati, dolci o salati, per la felicità di tutta la famiglia.

Accessori: Sono inclusi una spatola e un gira crepe, che aiutano a cuocere e stendere l’impasto, per un risultato con i fiocchi.

 

Contro

Materiali: Se la si usa ogni giorno, si rischia di rovinarla, visto che i pezzi che la compongono non sono di prima scelta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Tristar Piastra per Crepes BP-2637 Waffle e Piadine 1000 watt

 

Dalla linea sobria ed essenziale, la crepiera elettrica di Tristar ha un corpo nero che ne fa un perfetto incastro con ogni tipologia di cucina. La sua piastra da 30 cm la rende ideale per preparare pancake e crepes tutti i giorni, per momenti di svago o colazioni golose.

Il rivestimento aderente rende migliore la cottura e più facile la pulizia, visto che l’impasto non si attacca. Anche l’utilizzo è intuitivo, con la manopola unica, che basta girare per far attivare la crepiera e per regolare la temperatura.

Questa, in particolare, risulta troppo bassa per realizzare delle buone piadine, per cui è consigliabile usarla per altre tipologie di preparazioni. La crepiera può essere spostata facilmente grazie alle maniglie integrate e i piedini antiscivolo la tengono ben ferma sul posto.

Buono il prezzo di vendita, tra i più bassi, che ne fa la scelta di molti utenti. 

 

Pro

Per colazioni golose: La crepiera permette di preparare non solo crepes ma anche pancake, per accontentare grandi e piccini.

Diametro: Si tratta di circa 30 cm, che offrono il giusto spazio per preparati più grandi e quindi più facili da riempire.

Piedini: Sono antiscivolo e permettono di evitare ogni tipo di incidente, dovuto a qualche disattenzione. 

 

Contro

Temperatura: La massima che può raggiungere non appare sufficiente per una buona piadina, per la quale dovrete optare per qualcosa di diverso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. G3 Ferrari Crepiera C/Piatto G10306 800 W

 

Si distingue dalle altre crepiere elettriche per forma e dimensioni, ma quella di G3 Ferrari è un modello molto interessante e dal costo alla portata di tutti. Ha un manico, pensato per permetterne un utilizzo veloce e intuitivo con il piatto in abbinamento.

Basterà infatti realizzare il preparato desiderato, con uova e farina, al suo interno, prendere la crepiera dal manico e intingerla nel piatto, senza che sia necessario un mestolo per prelevare la giusta quantità e stenderla.

La potenza di 800 W, non regolabile, provvederà alla cottura semplicemente premendo il pulsante presente sul manico. In questo caso abbiamo un diametro ridotto a 20 cm e un filo un po’ corto, che non la rendono la preferita da molti utenti, ma si tratta in ogni caso di una spesa interessante per piccole preparazioni.

 

Pro

Manico: Questo elemento permette di impugnare la crepiera e di intingerla nel piatto abbinato, per non dover usare un mestolo per distribuire il preparato.

Funzionamento: Sarà sufficiente accendere il tasto posto sul manico, per attivare gli 800 W che cuoceranno la vostra crepe.

Costo: Il prezzo di vendita è tra i più bassi in circolazione, quindi dedicato anche ai piccoli consumatori.

 

Contro

Filo: Un po’ troppo corto se non si ha a disposizione una cucina con prese disseminate in ogni angolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Senya SYCK-CV026 Crepiera Elettrica con 2 Piastre Intercambiabili 

 

State cercando una crepiera elettrica multifunzione, che vi permetta di realizzare non solo le classiche crepes o piadine ma anche di creare qualche piatto diverso dal solito? Date un’occhiata al modello di Senya, caratterizzato da una base e da due piastre in ghisa intercambiabili, destinate a diversi scopi.

Una infatti è la classica, rotonda, per stendere gli impasti e realizzare preparati dolci e salati, mentre l’altra ha gli appositi alloggiamenti, per l’esattezza quattro, per creare quattro mini crepes o quattro dischi salati.

Per questo motivo nella confezione troverete una spatola grande, un gira crepes e quattro spatole più piccole, per regolare il livello degli impasti. La manopola posta in basso rende semplice far funzionare la crepiera, perché permette anche di regolare la temperatura. 

Entrambe le piastre sono lavabili in lavastoviglie, ma il costo complessivo del prodotto è più alto rispetto ad altri modelli in commercio. 

 

Pro

Due piastre: La presenza di questi due elementi permette di realizzare le classiche crepes da 30 cm ma anche quattro mini pancake, dolci o salati.

Accessori: Nella confezione sono inclusi una spatola grande, quattro piccole e un gira crepe, per aiutarvi a cuocere alla perfezione i vostri preparati.

Lavaggio: Le piastre in ghisa possono essere entrambe rimosse e lavate in lavastoviglie, con un bel risparmio di tempo per voi.

 

Contro

Costo: Il prezzo di vendita è più alto rispetto a quello di altri modelli in commercio, perciò non è il prodotto giusto se state pensando di risparmiare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Beper BT.710Y Crepiera Elettrica con Manico 800 W 

 

Concludiamo la nostra rassegna di crepiere elettriche con la proposta molto conveniente di Beper, un prodotto anche molto semplice da usare, vista la presenza di un pratico manico per gestire al meglio la preparazione.

Di un bel colore rosso scuro, la crepiera arriva dotata di un piatto in ceramica, all’interno del quale inserirete la preparazione con farina e uova. Basterà poi inserire la piastra nell’impasto, dopo aver attivato il pulsante presente sul manico, per ottenere una crepe come desiderate.

La potenza di 800 W provvederà a far cuocere il preparato, che potrete poi rimuovere e mettere in un piatto. Buono il prezzo di vendita, alla portata di tutti, ma lo spessore delle crepe è troppo sottile e potrebbe non piacere a chi preferisce pietanze più corpose.

 

Pro

Con manico: Questa crepiera è dotata di un elemento che permette di impugnarla e usarla molto più velocemente.

Piatto in ceramica: Incluso nella confezione, potrà essere utilizzato per mettere al suo interno il preparato e poi intingere la crepiera per la cottura.

Costo: Un prezzo valido un po’ per tutti, piccoli e grandi consumatori, che avranno in casa un oggetto utile per realizzare tante golosità.

 

Contro

Spessore crepe: Risulta molto sottile, per cui potreste non apprezzare il risultato se preferite quelle più corpose.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona crepiera elettrica

 

Uova, farina e latte sono gli ingredienti base per preparare una ricetta molto golosa, che fa impazzire grandi e piccini, a colazione come a merenda; stiamo parlando delle famosissime e gustosissime crepes!

Tuttavia, anche se si tratta di cose semplici, non sempre le crepes riescono bene, spesso a causa della mancanza di strumenti adeguati alla loro realizzazione. A tal proposito, l’acquisto di una crepiera elettrica può fare la differenza tra un risultato soddisfacente e uno deludente.

In questa guida troverete dei consigli utili per orientare meglio i vostri acquisti, allo scopo di scegliere il dispositivo più adatto a soddisfare le vostre esigenze in cucina.

Potenza del dispositivo

Prima di comprare una crepiera elettrica è fondamentale conoscere il tipo di utilizzo che volete fare dell’apparecchio e con quanta frequenza intendete usarlo. In base a questi dati, saprete se indirizzare il vostro acquisto su un dispositivo più o meno potente in termini di prestazioni e più o meno grande come dimensioni. 

Tenete in considerazione che in media i modelli professionali necessitano di una potenza di almeno 3 kW, mentre per quelli a uso domestico (facendone un uso meno intensivo) è sufficiente anche solo 1 kW.

In commercio esiste una vasta gamma di crepiere elettriche, infatti valutando i vari modelli, vi accorgerete di come le case produttrici suggeriscano le più svariate soluzioni, al fine di rispondere alle esigenze specifiche di tutti gli utenti.

Se siete proprietari di un bar, di un ristorante o di una altro tipo di struttura ricettiva, avrete la necessità di contare su un apparecchio che sia in grado di soddisfare la domanda del vostro esercizio. Per tale motivo avrete bisogno di una crepiera abbastanza potente e capace di sopportare un utilizzo intensivo.

Se invece desiderate soltanto preparare a casa delle sfiziose crepes per deliziare il vostro palato e quello della vostra famiglia o dei vostri amici, allora un modello più economico ma non per questo meno efficiente, sarà la soluzione migliore.

 

I materiali e il tipo di piastra

In fase di scelta di una crepiera elettrica, è molto importante verificare che i materiali che compongono il dispositivo siano solidi, resistenti e di ottima qualità. Accertatevi che il prodotto sia certificato e che sia stato fabbricato seguendo tutte le normative europee in termini di sicurezza.

In fin dei conti si stratta di uno strumento che durante il suo funzionamento deve raggiungere alte temperature, pertanto i materiali che lo compongono devono essere assolutamente idonei a tale scopo, per non nuocere alla salute di chi lo utilizza.

Per ciò che concerne la piastra, è utile sapere che si tratta del nucleo centrale dell’apparecchio. Valutate l’ampiezza del suo diametro in base alle vostre esigenze. In genere il diametro standard di una crepe si aggira intorno ai 30 cm, a volte anche 35.

La piastra è il piano di lavoro sul quale andrete a stendere un sottile strato di pastella, che cuocerà in pochi secondi. A tal proposito, questo deve restare elastico durante la cottura e non seccare troppo, diversamente non riuscireste a farcire bene l’impasto, in quanto tenderebbe a spezzarsi.

Le piastre in ghisa risultano perfette per questo tipo di lavorazione, perché sono in grado di resistere anche ad altissime temperature. Inoltre diventano antiaderenti semplicemente passando un filo d’olio sulla superficie con un tovagliolo di carta prima di stendere la pastella. La ghisa può essere anche smaltata a seconda del contesto nel quale deve essere utilizzata, ovvero se in ambito professionale o domestico.

Un’alternativa a questo tipo di metallo è rappresentata dalla piastra in alluminio che in genere è rivestita da uno strato di materiale antiaderente, solitamente teflon. Questa soluzione però è più indicata qualora intendiate optare per una crepiera non professionale, ovvero per uso casalingo. 

Accessori aggiuntivi

Il mercato offre un’ampia scelta di modelli di crepiera elettrica, pertanto è bene affidarsi sempre a dei marchi validi e con grande esperienza in campo. Spesso molti brand offrono dei set di accessori aggiuntivi all’interno delle confezioni dei loro dispositivi, al fine di rendere l’apparecchio quanto più versatile possibile.

Per esempio in un kit è possibile trovare la spatolina per girare le crepes, un utensile indispensabile per la gestione della pastella durante la cottura. Chiaramente per stendere l’impasto nel migliore dei modi è necessaria una certa manualità e scioltezza di movimenti del polso; tecnica che si acquisisce soltanto con l’esperienza e la realizzazione di molte crepes.

Ecco perché la presenza di accessori aggiuntivi come la spatolina e altri strumenti si rivela molto utile per stendere correttamente la pastella sulla piastra, evitando così la formazione di bolle.

Un altro strumento molto utile è il dosatore, che vi consente di versare sulla piastra la stessa quantità d’impasto, preparazione dopo preparazione. In questo modo eviterete gli sprechi e riuscirete a ottenere crepes sempre delle stesse dimensioni.

 

 

 

Come si usa la crepiera elettrica

 

Se vi piacciono le colazioni da campioni o semplicemente amate deliziare il palato dei vostri amici con delle prelibatezze da leccarvi i baffi, una crepiera elettrica può fare al caso vostro. Questo piccolo elettrodomestico è un valido alleato nella realizzazione di gustose crepes farcite e vi aiuterà a velocizzare la preparazione di questo dolce in men che non si dica.

Per un utilizzo corretto del dispositivo, seguite sempre le istruzioni presenti all’interno della confezione del prodotto e utilizzate le dosi di pastella consigliate per ogni preparazione.

Fare molta pratica

In cucina come in tutte le cose, i risultati migliori arrivano sempre dopo aver effettuato qualche prova e dopo aver acquisito maggiore destrezza nella realizzazione di una ricetta.

Nel caso delle crepes, le prime volte potreste non ottenere esattamente i risultati sperati, tuttavia ciò non deve essere motivo di frustrazione o di scoraggiamento. Le cose si riescono a fare bene soltanto acquisendo esperienza dopo vari tentativi; nessuno nasce perfetto o meglio come diceva il grande Totò: “Nessuno nasce imparato!”.

Provare più volte e apprendere dai propri errori è la via giusta che vi consentirà di affinare la vostra tecnica di preparazione, acquisendo maggiore dimestichezza con i dosaggi degli ingredienti, la gestione della pastella e la farcitura delle crepes.

Anche l’elaborazione della ricetta richiede una buona dose di pazienza e perseveranza, in quanto non sempre la combinazione dei tre ingredienti (uova, latte e farina) rispetta le regole scientifiche per un perfetto impasto. Infatti non sempre le crepes risultano soffici al punto giusto o gustose come le si vorrebbe.

La pratica e il rispetto di alcune accortezze consentono di migliorare le proprie abilità e di riscontrare una certa soddisfazione a fine preparazione, ovvero quando si portano le crepes a tavola per assaporare i risultati di tanta fatica.

Consigli utili

Come sappiamo, la ricetta delle crepes appartiene alla tradizione culinaria francese, infatti questa è presente nelle nostre cucine da così tanti anni che della preparazione originale si sono perse le tracce. Le varianti della ricetta sono talmente tante che è possibile preparare delle crepes aggiungendo o togliendo alcuni ingredienti e farcendole con ogni ben di Dio; infatti è possibile gustarle sia dolci, sia salate. Chi ama la ricetta tradizionale, si limiterà soltanto ad aggiungere o sostituire qualche ingrediente nella miscela.

Un buon trucco per ottenere un’ottima pastella, consiste nella durata dei tempi di riposo dell’impasto; questi infatti incideranno sulla resa e sulla consistenza della pastella stessa. Più questa viene lasciata a riposo, più la farina avrà modo e tempo di impregnarsi degli altri ingredienti.

Un altro aspetto da tenere in considerazione durante la cottura delle crepes consiste nella regolazione della temperatura della piastra. Quando la superficie termica è calda al punto giusto (non incandescente), la pastella riesce a rapprendersi istantaneamente, pertanto si presterà a essere girata più facilmente, senza correre il rischio di attaccarsi alla piastra.

 

 

 

Domande frequenti

 

Qual è la migliore piastra per crepiere elettriche?

La superficie riscaldante di una crepiera elettrica può essere realizzata in diversi materiali; i più comuni sono la ghisa e l’alluminio rivestito in teflon. Sicuramente il metallo migliore in questo caso è la ghisa, in quanto risulta molto resistente, anche se portato a temperature molto alte.

Per ciò che concerne le piastre rivestite o smaltate, è necessario prestare molta attenzione durante il loro utilizzo, soprattutto quando sulla superficie riscaldante vengono utilizzati utensili appuntiti, come per esempio coltelli e forchette.

Purtroppo i rivestimenti antiaderenti sono molto sensibili e possono essere graffiati facilmente; a tal proposito è consigliabile evitare l’uso di posate metalliche che possono scalfire lo strato superficiale.

Come si deve conservare una crepiera elettrica?

Mantenere pulita una crepiera elettrica è una cosa fondamentale, sia per garantire il corretto funzionamento dell’apparecchio, sia per una questione di igiene e di sicurezza nei confronti di chi usa il dispositivo e di chi mangia le crepes.

La piastra deve essere pulita in maniera accurata dopo ogni utilizzo, perché possono rimanere alcuni residui di pastella, che qualora non dovessero essere eliminati, potrebbero continuare a cuocere fino a carbonizzarsi e di conseguenza finire nelle preparazioni successive. Il cibo bruciacchiato non è soltanto sgradevole alla vista e all’olfatto, ma può diventare molto pericoloso qualora venisse ingerito.

Per tale motivo è bene effettuare sempre delle pulizie accurate dell’elettrodomestico, in ogni sua parte. Per fare ciò potete utilizzare dei panni umidi o degli appositi spazzolini a setole morbide, che non graffiano la piastra.

Alcuni modelli sono dotati di piastra rimovibile, che consente di lavare la superficie direttamente nel lavello o addirittura nella lavastoviglie.

 

Quali sono gli accessori utili per una crepiera elettrica?

Se volete una crepiera elettrica efficiente al 100%, è bene che questa, oltre a essere ben realizzata ed efficiente, sia dotata di un apposito kit di accessori per la preparazione delle crepes.

Prima di tutto è necessario disporre di uno spalmatore, un attrezzo che risulta molto utile per stendere omogeneamente la pastella sulla piastra di cottura del dispositivo. Grazie a questo utensile eviterete anche la formazione di bolle sull’impasto.

Un altro accessorio indispensabile è la spatola, ovvero un utensile di forma lunga e piatta, che vi permette di staccare la crepe dalla piastra e di girarla dall’altro lato durante la fase di cottura.

Infine troviamo il contenitore per il dosaggio. Grazie a questo recipiente graduato sarete in grado di versare sulla piastra sempre la stessa quantità di pastella, così eviterete gli sprechi e realizzerete delle crepes delle stesse dimensioni.

In linea di massima questi sono gli accessori essenziali che non dovrebbero mai mancare all’interno di una confezione contenente una crepiere elettrica.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS