Crocchette di patate: la ricetta per farle croccanti e dorate

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

Ricetta crocchette di patate

Tempo di preparazione30 mins
Tempo di cottura20 mins
 
Ingredienti:
  • 800 g di patate a pasta gialla
  • 100 g di scamorza affumicata
  • 40 g di burro
  • 4 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 3 uova
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale fino q.b.
  • olio di arachidi (per la versione fritta), olio extravergine d'oliva (per la versione al forno)

Le patate sono un ingrediente molto versatile che si presta alla preparazione di tante ricette dolci e salate. Oggi vi mostreremo come utilizzarle per realizzare delle gustose crocchette, fritte o al forno, adatte a ogni occasione e palato.

 

Tra le preparazioni più amate della tradizione culinaria italiana si collocano senza dubbio le crocchette di patate, uno sfizioso finger food da servire sia come antipasto per feste e buffet sia come piatto di accompagnamento da abbinare a pietanze a base di carne o pesce.

Declinate in numerose versioni, italiane e straniere, sono facilissime da realizzare ma capaci di soddisfare le papille gustative di grandi e piccini, senza rinunciare a ingredienti sani e genuini. Sebbene la ricetta tradizionale le voglia rigorosamente impanate e fritte, chi tiene alla linea può anche cimentarsi con la variante leggera e salutare delle crocchette di patate al forno, che si rivelano ideali anche per quanti hanno poco tempo da dedicare ai fornelli e alle successive operazioni di pulizia.

Anche se il procedimento può sembrare laborioso, vi assicuriamo che con un po’ di organizzazione e qualche buon consiglio potrete preparare i crocchè di patate in pochi step e in abbondanza, così da gustarli anche il giorno dopo a temperatura ambiente.

Inoltre, si prestano come valida ricetta svuota frigo perché, se avete a disposizione delle verdure già cotte (funghi, pomodorini e melanzane), del formaggio o degli affettati (salame, prosciutto cotto, pancetta e così via), potrete aggiungerli all’impasto per arricchire il sapore delle vostre crocchette e renderle ancora più sfiziose.

Come fare le crocchette di patate

Per realizzare le crocchette di patate cominciate lessando queste ultime: lavatele sotto il getto dell’acqua corrente in modo da rimuovere residui di sporco e terra, adagiatele in una pentola e coprite con acqua fredda. Accendete il fuoco e, non appena l’acqua inizia a bollire, contate circa quaranta minuti in base alla grandezza dei tuberi.

Per verificare che siano effettivamente cotti, effettuate la prova con la forchetta: se i rebbi penetrano facilmente nelle patate, potete scolarle e sbucciarle fintanto che sono ancora calde, aiutandovi con un pelapatate per non scottarvi. Quindi, passatele allo schiacciapatate facendo cadere la purea dentro un’ampia ciotola, nella quale aggiungerete anche il burro fuso, un pizzico di sale e una generosa manciata di noce moscata, mescolando con un cucchiaio.

Unite alle patate anche il formaggio grattugiato e due tuorli d’uovo, amalgamando il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo, compatto e facile da modellare. Inumidite leggermente le mani e formate dei cilindri dallo spessore di due centimetri e larghi all’incirca sette centimetri, inserendo al centro due pezzettini di scamorza affumicata. Una volta terminato tutto l’impasto, passate le crocchette prima nella farina, poi nelle restanti uova sbattute e infine nel pangrattato, prestando attenzione a ricoprirle uniformemente con la panatura.

Scaldate l’olio di arachidi in una padella antiaderente dai bordi alti e tuffatevi le crocchette quando avrà raggiunto una temperatura di 180°C. Friggete pochi pezzi alla volta, girandoli non appena risultano ben dorati da ciascun lato. A cottura ultimata, scolate su un piatto foderato con della carta assorbente e servite ancora calde.

Per la versione al forno, basterà adagiare i crocchè in una teglia unta con l’olio d’oliva e infornarli a 200°C per circa 15-20 minuti, ricordandovi di girarli a metà cottura.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS