Le 8 migliori centrifughe per insalata del 2022

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Centrifughe per insalata – Guida, Opinioni e Confronti

 

Una buona centrifuga per insalata è la soluzione migliore per chi è alla ricerca di un accessorio per la cucina pratico, che permette di asciugare la lattuga in pochi secondi. Il costo di questi prodotti è generalmente accessibile a tutte le tasche: se state pensando di acquistare una centrifuga nuova siete arrivati nel posto giusto. Siamo andati alla ricerca di alcune tra le migliori proposte sul mercato, e se non avete tempo da dedicare alla lettura completa della nostra guida, ecco i primi due modelli in classifica. Sul podio trovate OXO Good Grips Centrifugadora ensaladas 4.0, una centrifuga a pressione facilissima da usare. Al secondo posto trovate Twinzee Centrifuga Insalata Grande Capienza 5L, con un bel contenitore da utilizzare anche per servire le pietanze.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori centrifughe per insalata – Classifica 2022

 

Non è facile scegliere la migliore centrifuga per insalata, sono tantissime le proposte in commercio e benché svolgono la stessa funzione possono avere delle caratteristiche diverse, tra cui la capienza e il meccanismo di rotazione che permette di asciugare le verdure. 

Siamo andati alla ricerca di modelli diversi in modo tale da rispondere a ogni tipo di esigenza: di seguito trovate le proposte che abbiamo selezionato per voi. 

Ecco, dunque, alcune tra le migliori centrifughe per insalata del 2022 sul mercato. 

 

 

1. OXO Good Grips Centrifugadora ensaladas 4.0

 

Facendo una comparazione tra le varie centrifughe per insalata vendute online, questo modello ha colpito la nostra attenzione, grazie al suo design funzionale e versatile, pensato per rispondere alle esigenze delle famiglie, o da coloro che amano in modo particolare le verdure, proprio grazie alla sua capacità di 6 L. 

Si tratta di una centrifuga provvista di un contenitore esterno trasparente, un cestello interno realizzato in plastica BPA free, e completa di coperchio sul quale troviamo il meccanismo di rotazione a pressione. 

La centrifuga si attiva proprio in questo modo, e basta premere il pulsante apposito per fermare l’asciugatura. È preferibile evitare carichi troppo elevati di verdure per non compromettere la sua funzionalità, e questa è l’unica accortezza alla quale prestare attenzione. La completano dei piedini antiscivolo che assicurano stabilità durante l’utilizzo. 

Non ci stupisce, quindi, se dopo la lista di queste caratteristiche positive, questa centrifuga sia tra i modelli più venduti online, anche se non si tratta del più economico è un costo accessibile a tutti. 

 

Pro

Capienza: Questa centrifuga per insalata è la soluzione migliore per le esigenze di grandi famiglie che amano le verdure, grazie alla sua capacità di 6 L. 

Materiali: L’accessorio da cucina è composta da una ciotola esterna trasparente e un cestello interno realizzato in materiale plastico BPA free completamente sicuro a contatto con gli alimenti.

Meccanismo: La rotazione avviene attraverso un sistema a pressione, e per arrestare l’asciugatura basta premere il pulsante apposito. La centrifuga rimane stabile grazie alla presenza di piedini antiscivolo. 

 

Contro

Carico elevato: La grande capacità del prodotto consente di inserire una buona quantità di insalata, ma è preferibile evitare di sovraccaricare il cestello interno per non compromettere la funzionalità dell’accessorio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Twinzee Centrifuga Insalata Grande capienza 5L 

 

Tra le nostre offerte non poteva mancare questa centrifuga per insalata, che ci ha colpito sin dal primo sguardo grazie al suo design, studiato nei minimi dettagli per garantire una buona funzionalità e praticità. 

Il contenitore esterno ha una forma raffinata, all’occorrenza diventa un’insalatiera moderna da portare in tavola, mentre il coperchio è dotato di una valvola per favorire la fuoriuscita dell’acqua, senza doverlo necessariamente aprire. 

Il meccanismo di rotazione si attiva attraverso la maniglia da tirare verso di sé più volte, mentre per arrestare l’asciugatura basta premere il pulsante apposito. La capacità è di 5 L, quindi il prodotto è adatto a soddisfare le esigenze di una famiglia, anche numerosa. 

È importante però non sovraccaricare il cestello, in modo da evitare di bloccare il meccanismo di rotazione. Concludiamo con la base dotata di piedini antiscivolo che garantiscono stabilità durante l’utilizzo. 

Se volete acquistare uno dei modelli più venduti, cliccate sul link che segue la nostra descrizione.

 

Pro

Design: La centrifuga è caratterizzata da un grande contenitore esterno dalla forma elegante che diventa una bella insalatiera e da un coperchio dotato di valvola di scarico, che permette di eliminare l’acqua in eccesso senza doverlo sollevare.

Rotazione:  Il meccanismo di rotazione si attiva attraverso la maniglia che basta tirare più volte, mentre per arrestare il movimento basta solo premere il pulsante posto sul coperchio.

Stabilità: La base è dotata di quattro piedini antiscivolo che permettono di usare l’accessorio con maggiore praticità grazie all’appoggio saldo che forniscono.

 

Contro

Carico elevato: Nonostante l’elevata capienza di questo prodotto, è bene non esagerare con la quantità di insalata da strizzare, perché altrimenti si rischia di rallentare il meccanismo di rotazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Leifheit Salad Spinner Signature Contenitore a Centrifuga per Insalata

 

Questa centrifuga per insalata è l’unica nel suo genere ad asciugare le verdure sfruttando un meccanismo di trazione e non si rotazione, in modo tale da non rovinare gli alimenti ed effettuare un lavoro efficace ma delicato. 

Il meccanismo di trazione si azione attraverso una maniglia alla quale è collegata una corda; bastano pochi strappi per asciugare per bene l’insalata. Si apprezza anche il contenitore moderno, che all’occorrenza si trasforma in una insalatiera di buone dimensioni. 

Il punto debole è il cavo a cui è attaccata la maniglia, che nel tempo potrebbe logorarsi, ma non c’è da temere perché può essere sostituito. La centrifuga può essere lavata in lavastoviglie e grazie ai piedini alla base rimane stabile mentre si utilizza.

Un modello che piace anche per i suoi prezzi bassi, che non hanno nulla a che vedere con la sua buona funzionalità e versatilità.

Per acquistarla a un costo vantaggioso online, cliccate sul link che trovate qui sotto.

 

Pro

Pratica: La centrifuga è caratterizzata dalla presenza di una ciotola moderna esterna da usare come contenitore e può essere comodamente lavata in lavastoviglie. 

Asciugatura: Il meccanismo di trazione che caratterizza questa centrifuga consente alle verdure di asciugare in modo rapido e senza fare alcuno sforzo. 

Stabilità: La base della centrifuga è antiscivolo e permette di utilizzarla su qualsiasi superficie assicurando un appoggio stabile. 

 

Contro

Usura: Il cavetto tende a rovinarsi nel tempo e potrebbe rompersi, questo è l’unico inconveniente di questa centrifuga. Detto ciò, è però anche possibile sostituirlo in pochi semplici mosse.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Guzzini Centrifuga Insalata Kitchen Active Design

 

Questa centrifuga è realizzata dal marchio Guzzini, noto e apprezzato nel settore casalinghi del Made in Italy. Disegnata dal famoso designer Dario Tanfoglio, non è il modello più economico in commercio, ma quasi sicuramente il più originale da un punto di vista estetico. 

Un prodotto Made in Italy che spicca per l’elevata velocità di rotazione per asciugare le verdure in pochissimo tempo,  e per le dimensioni ridotte, ideali per chi ha poco spazio in cucina. Pecca però la capienza, che per questo modello è di soli 2 L, quindi adatto alle esigenze di single e coppie. 

Consigliamo inoltre, di maneggiare con attenzione il meccanismo di rotazione, al fine di non romperlo perché sembra essere un po’ fragile.

Per sapere dove acquistare questa centrifuga online a un costo competitivo, cliccate sul link che trovate qui sotto. 

 

Pro

Design: Una centrifuga caratterizzata da un’estetica ben studiata per essere prima di tutto originale e unica nel design. Un prodotto Made in Italy firmato Guzzini. 

Materiali: Realizzata in plastica resistente adatta a uso alimentare, è dotata di una base antiscivolo e di un coperchio rosso con il meccanismo di rotazione posto al centro. 

Asciugatura veloce: Il movimento del cestello è molto rapido e consente di strizzare a dovere le verdure in pochi secondi. 

 

Contro

Capienza: È una centrifuga pensata per le esigenze di single o coppie considerando i soli 2 L di capacità. 

Funzionalità: Il meccanismo di rotazione, benché molto veloce, non sembra molto resistente e duraturo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Ibili 783626 Centrifuga per Insalata

 

Una centrifuga caratterizzata da un meccanismo di asciugatura che si aziona attraverso una manovella, e che in pochi secondi elimina l’acqua in eccesso dalle verdure. I pareri di chi ha scelto questa centrifuga sottolineano il suo ottimo rapporto qualità-prezzo, che la rende la scelte ideale per coloro che desiderano un prodotto efficiente e funzionale.

La buona capienza la rende ideale per rispondere alle esigenze di famiglie e i materiali che la costituiscono sono leggeri e molto resistenti. Il modello è lavabile a mano o in lavastoviglie per una maggiore praticità di utilizzo. 

Alla base sono presenti i piedini antiscivolo che la rendono stabile mentre è in uso, ma la centrifuga è dotata anche di un freno, comodo per bloccare in qualsiasi momento la rotazione. La griglia del cestello interno è molto fitta e permette di inserire verdure anche molto sottili. 

Purtroppo non è possibile usare il contenitore esterno come insalatiera, ma questa è l’unica pecca di questa centrifuga per insalata.

 

Pro

Meccanismo: È sufficiente far girare la manovella per qualche istante in modo tale da garantire un’asciugatura efficace delle verdure. Per arrestare la rotazione basta poi premere il freno. 

Praticità: La griglia all’interno del cestello è abbastanza fitta ed è quindi adatta ad asciugare anche le verdure piccole e sottili. Inoltre, il prodotto può essere comodamente lavato in lavastoviglie.

Stabile: Un altro punto a favore di questa centrifuga è la base, che è dotata di piedini antiscivolo che assicurano maggiore stabilità durante l’utilizzo.

 

Contro

Versatilità: L’unica pecca consiste nel non poter usare il contenitore esterno come insalatiera, caratteristica che accomuna quasi tutte le insalatiere sul mercato. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Snips Tropicana  Centrifuga per insalata 

 

La centrifuga è caratterizzata da un design semplice e funzionale, con coperchio dotato di pomello da ruotare per effettuare l’asciugatura delle verdure in pochissimo tempo. I due manici servono per spostare l’accessorio con facilità e di maneggiarlo con maggiore praticità durante l’utilizzo. 

È una centrifuga per insalata realizzata in plastica adatta a uso alimentare priva di BPA. Il contenitore esterno può essere utilizzato separatamente e il prodotto può essere conservato in frigorifero, oppure lavato in lavastoviglie. 

L’unica mancanza sembrano essere i piedini antiscivolo, un dettaglio che aumenta la stabilità quando si utilizza. Infine la capienza, che risulta ideale a soddisfare le esigenze di una famiglia.

Soddisfatti si mostrano i consumatori che hanno scelto la centrifuga, sottolineando la sua funzionalità in alcuni dei numerosi pareri positivi che ha ottenuto il prodotto.

 

Pro

Materiali: Realizzata in materiale plastico senza BPA, è leggera e residente, adatta alla conservazione dell’insalata in frigorifero. 

Praticità: Dotata di due manici e di un contenitore esterno trasparente da usare come insalatiera, è una centrifuga carrozzata da un classico meccanismo di rotazione usando il pomello sul coperchio, che una volta chiuso si collega al cestello.

Capienza: La centrifuga misura 30,5 x 30,5 x 18 cm e le dimensioni si adattano a soddisfare le esigenze di una famiglia.

 

Contro

Stabilità: La centrifuga non sembra essere dotata di piedini antiscivolo, un elemento che contraddistingue

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Moulinex K10101 Scola Insalata

 

Il marchio Moulinex è noto per la vasta gamma di accessori ed elettrodomestici per la casa a un costo sempre competitivo. Anche nel caso di questa centrifuga, la filosofia del brand non si smentisce, e infatti il prodotto è tra i più economici sul mercato.  

Il design non è il suo forte, in modo particolare la non possibilità di usare il contenitore esterno come insalatiera. Non sembrano essere presenti nemmeno i gommini alla base per rendere più stabile il prodotto durante l’utilizzo. 

Si tratta di una centrifuga per insalata, caratterizzata da un meccanismo di rotazione che si aziona attraverso la manovella e che permette di asciugare le verdure in pochissimo tempo e senza sforzi. Per bloccare il movimento basta premere il pulsante del freno e la centrifuga smette di ruotare all’istante. 

La capienza è sufficiente per rispondere alle esigenze di una famiglia e dopo l’utilizzo i pezzi si possono lavare in lavastoviglie.

 

Pro

Facile da usare: La centrifugazione è veloce e non serve fare alcuno sforzo grazie alla manovella facile da impugnare. Inoltre, grazie al tasto stop, la rotazione si blocca istantaneamente

Pratica: Tutti i pezzi della centrifuga possono essere comodamente lavati in lavastoviglie.

Capacità: Un’altra caratteristica positiva consiste nel diametro di 26 cm che assicura uno spazio sufficiente per lavare le verdure per tutta la famiglia.

 

Contro

Design: Una centrifuga per insalata molto semplice da un punto di vista estetico e poco versatile, considerando che il contenitore esterno non può essere utilizzato come insalatiera.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Küchenprofi 13 7008 28 00 Centrifuga Insalata 

 

Una centrifuga per insalata dotata di un contenitore esterno in solido acciaio inox, da usare anche come insalatiera per servire le verdure. Il cestello e il coperchio, che ospita il meccanismo di rotazione a maniglia, sono invece di plastica sicura per l’utilizzo alimentare. 

La scelta di realizzare il contenitore esterno in acciaio inox dona una maggiore solidità al prodotto, oltre che renderlo versatile. L’impugnatura della maniglia sembra però un po’ fragile e questa è l’unica pecca che abbiamo riscontrato per questo prodotto. 

La griglia del cestello permette di centrifugare le verdure più fini, oltre che alla classica insalata. Questa centrifuga è inoltre caratterizzata da un design compatto che però offre circa 4 L di capienza, in modo tale da rispondere alle necessità di coppie e famiglie medio-piccole.

Infine, tutti i pezzi possono essere lavati in lavastoviglie per una maggiore praticità di utilizzo 

 

Pro

Materiali: Il contenitore esterno da usare come insalatiera può essere comodamente lavato in lavastoviglie, mentre cestello e coperchio sono di plastica adatta a uso alimentare. 

Praticità: Il meccanismo di rotazione consiste nel tirare una corda per azionare la rotazione del cestello e asciugare le verdure in pochissimo tempo. 

Capienza: La capacità di questa insalatiera è di circa 4 L, una capienza che la rende ideale per rispondere alle esigenze di famiglie o di coppie.

 

Contro

Manico: Il manico non è molto resistente, quindi consigliamo di prestare attenzione al fine di non rischiare di compromettere la funzionalità della centrifuga.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona centrifuga per insalata

 

La centrifuga per insalata è un prodotto utile e semplice da utilizzare, ma per scegliere in modo corretto quale sia il modello più adatto alle nostre esigenze, è necessario valutare le caratteristiche che contraddistinguono questi utensili da cucina.

La quantità di proposte sul mercato, però, potrebbe rendere un po’ difficile individuare quale centrifuga per insalata comprare. In linea generale, questo prodotto è composto da tre pezzi: un contenitore esterno, un cestello con griglia interno e un coperchio.

La centrifugazione delle verdure avviene in maniera diversa in base al meccanismo di rotazione che contraddistingue la centrifuga, ma in generale il suo compito è solo quello di strizzare per bene le verdure al suo interno.

Ecco, dunque, i nostri consigli per come scegliere una buona centrifuga per insalata.

Le tipologie di centrifuga 

La prima considerazione da fare riguarda le tipologie di centrifughe sul mercato e ne troviamo principalmente tre: a manovella, a pressione oppure dotati di corda e maniglia. Ci sono anche i modelli elettrici che vediamo più avanti.

Iniziamo dalla centrifuga a manovella, tra le tipologie più gettonate grazie alla facilità di utilizzo. La manovra è posta sul coperchio e nella maggioranza dei casi permette di ruotare il cestello interno in un senso o nell’altro.

La centrifuga a pressione, invece, è solitamente provvista di un pomello centrale posto sopra il coperchio  che si aziona in modo molto semplice e senza fare alcuno sforzo. I modelli dotati di cordicella, permettono di asciugare l’insalata tirando appunto la maniglia che fa girare il cestello in modo da consentire un’asciugatura veloce delle verdure.

I modelli sopracitati sono però manuali, ma volendo è possibile optare anche per centrifughe elettriche, ideali soprattutto in attività di ristorazione, dove si utilizza una grande quantità di insalata. Per le esigenze casalinghe, la centrifuga manuale è più che sufficiente.

Sia i modelli manuali sia quelli elettrici sono spesso muniti di un pulsante di arresto che blocca la rotazione della centrifuga istantaneamente. Non tutti i modelli sono muniti del pulsante di arresto, un dettaglio che in realtà si rivela molto utile durante questa operazione in cucina. 

Lo stesso vale per la presenza di un’apertura di scolo, che consente la fuoriuscita dell’acqua in eccesso senza dover aprire il coperchio, in modo tale da eseguire il lavoro in modo più semplice e pratico. 

 

I materiali

La maggioranza delle centrifughe in commercio sono realizzate in plastica adatta a uso alimentare, ma attenzione perché per garantire l’assenza di BPA, i produttori sono tenuti a scrivere che il prodotto ne è privo. 

La plastica è il materiale più diffuso per la sua resistenza e leggerezza, ma anche per la possibilità di lavare gli utensili direttamente in lavastoviglie. Anche in questo caso però, i produttori specificano sempre le modalità di lavaggio previste per ciascun modello. 

Il cestello e il coperchio sono quasi sempre di plastica, ma il contenitore esterno può essere anche in acciaio inox, una scelta apprezzata da chi desidera un prodotto più solido e duraturo. 

I contenitori esterni in acciaio inox si possono utilizzare anche come insalatiere oppure all’occorrenza, come recipienti per realizzare tante ricette in cucina.

Design e dimensioni 

Un’altra caratteristica alla quale prestare attenzione sono le dimensioni, da valutare in base al numero di persone che fanno parte della famiglia. In linea generale, le centrifughe per insalata hanno una capienza che varia tra i 2 e i 6 L.

Se quindi siete una famiglia numerose optate per un modello capiente, in caso contrario potete optare anche per modelli più contenuti nelle dimensioni. Importante non riempire troppo il cestello in modo da non compromettere il funzionamento della centrifuga, infatti, se viene caricata troppo rischia di inceppare il meccanismo di rotazione. 

È quindi essenziale che le verdure siano ben asciutte, e alcuni modelli sono inoltre compatibili con il frigorifero e quindi si possono utilizzare anche per la loro conservazione. Infine, il design, perché anche la centrifuga per insalata è disponibile in diversi colori e i contenitori esterni di diverse forme, perché spesso si utilizzano come insalatiere. 

Mentre i contenitori esterni sono quasi sempre trasparenti, soprattutto se possono essere usati anche come insalatiere, il cestello interno e il coperchio possono invece essere colorati, per chi anche per questo genere di utensili, non vuole rinunciare a un tocco di stile. 

 

 

 

Come funziona la centrifuga per insalata

 

La centrifuga per insalata è un utensile da cucina ideato per asciugare le verdure in modo efficace e senza fare troppi sforzi. È composta da tre semplici pezzi e la sua manutenzione è minima.

Ma come si usa questo prodotto? In questa piccola guida ci occupiamo del corretto utilizzo di una centrifuga, e di come è possibile conservare le verdure al suo interno, dopo averle sciacquate. 

Come si usa la centrifuga per insalata 

La funzione principale di questo accessorio è quella di asciugare le verdure dopo averle lavate, quindi l’insalata si inserisce direttamente nel cestello, dopodiché si aziona il meccanismo di centrifugazione dello strumento. 

Questo è un passaggio fondamentale, e per evitare di compromettere la rotazione è preferibile evitare di caricare eccessivamente il cestello della centrifuga. Per usarla correttamente basta leggere le informazioni d’uso riportate nella descrizione del modello che avete scelto, e la stessa cosa vale per la sua manutenzione.

Una volta che le verdure hanno compiuto qualche giro all’interno del cestello sono asciutte e pronte per essere consumate. L’acqua prelevata dalle verdure finisce nel contenitore esterno, ed è quindi possibile aprire il coperchio e rovesciarla nel lavandino. 

Un discorso diverso se il coperchio è dotato di una valvola di sfogo per l’acqua, in questo caso non ci sarà bisogno di sollevarlo. In entrambi i casi si tratta di un’operazione facile e veloce, e grazie all’utilizzo della centrifuga non ci sarà nemmeno bisogno di fare sforzi.

 

Come si conserva la lattuga nella centrifuga

La centrifuga si può utilizzare anche per conservare le verdure in frigorifero, ma se all’interno dell’elettrodomestico non c’è abbastanza spazio per questo utensile, potete optare per il solo contenitore di plastica esterno oppure un altro recipiente, sufficientemente capiente per ospitare gli alimenti senza schiacciarli. 

Sopra le verdure asciugate ponete dei fazzoletti di carta, e l’ideale è chiudere il contenitore ermeticamente con un coperchio dopo aver svolto questa operazione.

In questo modo le verdure che avrete sciacquato non rischiano di deteriorarsi e rimangono fresche più a lungo.

Consigli utili 

Le verdure, e in modo particolare le foglie di lattuga sono molto delicate, e se riempite troppo la centrifuga rischiate non solo di non asciugarle per bene ma anche di spezzarle.

Il primo consiglio consiste nell’evitare carichi elevati di verdure, in questo modo lo strumento compie il suo lavoro al meglio e senza rovinare gli alimenti.

Inoltre, la lattuga e gli altri tipi di verdure venduti nei supermercati vengono spesso bagnate per mantenere la loro freschezza, ma dall’altro canto si tratta di acqua in eccesso che può danneggiarle. Usando la centrifuga per insalata dopo aver portato le verdure a casa è utile proprio per eliminare l’acqua in eccesso e conservare le verdure in modo corretto.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quando è stata inventata la centrifuga per insalata?

Le prime centrifughe per insalata arrivano sul mercato negli anni ’70 e in poco tempo hanno conquistato i consumatori grazie alla loro praticità di utilizzo e anche alla loro semplicità. Prima del loro avvento, l’insalata veniva asciugata utilizzando lo scolapasta o un canovaccio di cotone che doveva contenere le verdure. 

Si trattava però di soluzioni non comodissime e soprattutto non in grado di rimuovere in maniera efficace l’acqua in eccesso dopo il lavaggio delle verdure. Ecco perché il design della centrifuga è ideale per questo tipo di operazione e sono ancora oggi largamente diffuse e utilizzate in tutto il mondo.

A cosa serve una centrifuga per insalata?

Una centrifuga per insalata è un utensile da cucina essenziale se amate mangiare le verdure, che hanno bisogno di essere lavate prima di consumarle. Consente di velocizzare l’asciugatura in modo pratico e conveniente, soprattutto senza dover fare alcuno sforzo. 

Ci sono vari meccanismo di rotazione, e per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze, leggete la nostra guida agli acquisti dove trovate tutte le risposte che cercate al riguardo. Un altro compito della centrifuga è quello di conservare l’insalata dopo averla asciugata e per farlo basta tenerla all’interno dell’accessorio che può essere comodamente inserito nel frigorifero. 

In particolare, le foglie di lattuga si mantengono al meglio e non rischiano di rovinarsi o di deteriorarsi. 

 

Quali sono i vantaggi nell’utilizzo della centrifuga?

Un utensile molto semplice che però invoglia a consumare molte più verdure grazie alla praticità di utilizzo. I vantaggi di un vantaggi sono diversi e ovviamente al primo posto c’è la velocità di asciugatura, che permette di risparmiare molto tempo in cucina.

Il secondo vantaggio nell’utilizzo di una centrifuga per insalata consiste nella sua efficienza, oltre ad asciugare non altera il sapore o la consistenza delle verdure, in modo tale da gustarle al meglio con il condimento che si preferisce.

Infine, nei supermercati si trovano tantissime insalate in busta, ma il loro costo è maggiore e nonostante siano già lavate possono essere ancora sporche, quindi potrebbe comunque servire un lavaggio extra e una buona centrifuga per asciugarle.

 

Come si lava la centrifuga per insalata?

La centrifuga per insalata è solitamente realizzata in plastica, oppure il recipiente esterno in acciaio inox. La maggioranza dei modelli permette di lavare tutti i pezzi in lavastoviglie, ma a lungo andare le elevate temperature potrebbero rovinare il prodotto.

Proprio per questa ragione, è preferibile lavare i pezzi a mano e qualche volta usare  la lavastoviglie, in questo modo non rischiate di rovinare non questo utilissimo strumento. 

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS