Gli 8 migliori ristoranti cinesi in centro a Roma

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

La cucina cinese racchiude una vasta mole di tradizioni regionali che ben rendono l’idea dell’ampiezza della sua cultura gastronomica, da secoli esportata in giro per il mondo. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare uno spazio ai migliori ristoranti cinesi a Roma, in modo che possiate orientarvi facilmente di fronte all’abbondante offerta cittadina.

 

Fare attenzione a ciò che si mangia è sempre importante, ma lo è ancora di più quando ci si avventura alla scoperta delle cucine etniche, i cui ingredienti, sapori e metodi di cottura sono molto diversi dai costumi culinari a cui siamo abituati.

È una premessa che sentiamo doverosa, soprattutto per chi si imbarca alla ricerca del miglior ristorante cinese a Rama. Sicuramente avrete già sentito parlare di involtini primavera e pollo alle mandorle, due grandi classici della gastronomia orientale, mentre un po’ meno familiari potrebbero essere quelle preparazioni che fanno riferimento alle tradizioni regionali, come i mantou e i chow mein.

Tanto per cominciare, i mantou sono dei panini cinesi cotti al vapore che vengono serviti come piatto principale nelle regioni settentrionali della Cina, dove viene coltivato il grano al posto del riso. I chow mein, invece, sono dei noodle fritti al salto originari della cucina cantonese.

E ora che vi abbiamo dato una veloce infarinatura di teoria, passiamo alla pratica con un “gustoso” viaggio alla scoperta degli otto migliori ristoranti cinesi di Roma, che apriranno la vostra mente o, per meglio dire, il vostro stomaco a un nuovo modo di mangiare.

 

1. CE Bistrot

Parlando di dove mangiare cinese a Roma, non si può che iniziare con il CE Bistrot, un piccolo ristorante situato nel quartiere San Paolo, la cui proposta gastronomica – semplice ma raffinata – riproduce fedelmente piatti e ricette della cucina tradizionale circoscritta alla regione del Chongqing.

Il menù offre pochi piatti ma buoni, dai celebri involtini primavera preparati da Nonna Deng, agli spaghetti di soia con vongole e uova al vapore, passando per l’hot pot di Sichuan.

 

2. Impressione Chongqing

Restando sempre in ambito di cucina piccante a base di peperoncino e pepe del Sichuan, un altro ristorante cinese a Roma da provare assolutamente è Impressione Chongqing, un piccolo ma accogliente locale situato a pochi passi dalla Stazione Termini.

Il menù propone piatti fedeli alla tradizione culinaria della Cina centro-meridionale, come ad esempio i deliziosi mapo tofu in salsa piccante e il pollo allo yuxiang, un famoso condimento cinese preparato con pao la jiao (peperoncino sottaceto) tritato finemente, zenzero, aglio e scalogno bianco.

E per chi vuole ordinare cinese a domicilio, il ristorante offre anche un buon servizio di gastronomia delivery e take away con consegna di pasti confezionati in pratiche lunch box da riscaldare comodamente in microonde o nel forno tradizionale.

 

3. Ristorante Dao

Rispetto ai tradizionali ristoranti cinesi a cui siamo abituati in Italia, il Dao a Roma è un locale moderno caratterizzato da un arredamento minimal e uno stile contemporaneo che sposa l’essenziale per dare spazio a cose ben più importanti, come l’attrezzatissima cucina a vista da cui arrivano piatti tradizionali fatti di ricerca, accostamenti particolari e sapori autentici.

Il ristorante si trova nel quartiere Monte Sacro a pochi passi dal capolinea della linea B1 della metropolitana ed è famoso soprattutto per i wonton fritti e i gamberi al curry, proponendo anche piatti più tradizionali come i ravioli al vapore con vari ripieni e l’anatra alla pechinese.

 

4. Il padiglione delle cicogne

Un altro ristorante cinese che vi consiglio caldamente è il Padiglione Delle Cicogne, nel cuore del quartiere XIII Aurelio.

Qui, oltre ad assaporare la vera cucina cinese tradizionale elaborata dalle sapienti mani dello chef e patron Gao Le, troverete anche piatti asiatici rivisitati di altissimo livello, preparati spesso e volentieri con ingredienti italiani abbinati con gusto, fantasia e ricercatezza.

 

5. Huobi Mercato Orientale

Se volete gustare l’autentico cibo cinese senza mezze misure, vi consigliamo di fare una sosta al Mercato Orientale Huobi a Roma, un ristorante in perfetto stile orientale inaugurato da poco più di un anno.

La struttura si sviluppa su 800 mq e al suo interno sono disposti una decina di banconi che ricordano i classici chioschetti cinesi di Pechino, ognuno dei quali è specializzato in una specifica preparazione, dalla tradizionale anatra alla pechinese al ramen preparato nel wok.

Lo consigliamo soprattutto a chi vuole immergersi nell’atmosfera tipica della cultura orientale, assaporando i piatti asiatici più celebri e gustosi.

 

6. Green T

La nostra classifica sui migliori ristoranti cinesi di Roma prosegue con il Green T, un nome che lascia già intendere cosa aspettarsi una volta varcata la soglia di questo raffinato locale multiforme.

Similmente ad altre città europee come Londra e Parigi, non ci si limita al solo cibo cinese da ristorante perché, oltre ai piatti tradizionali della cucina asiatica, troverete anche un’ampia selezione di tè orientali di altissimo livello da sorseggiare in loco o da acquistare e portare a casa.

Tornando alla cucina, il locale è aperto sia a pranzo sia a cena e propone anche menù a prezzo fisso che vanno da 10 a 18 euro. La proposta gastronomica si divide tra quella classica imperiale, dove la fanno da padrone le capesante al vapore alla maniera di Shanghai e l’Anatra laccata alla pechinese servita in tre portate, e il più veloce street food con involtini primavera fatti in casa e ravioli al vapore.

 

7. Hua Qiao

Al ristorante cinese di Termini Hua Qiao si respira tutta la cultura gastronomica dello Zhejiang, più leggera e meno elaborata rispetto alle altre, ma con una ricca selezione di piatti tradizionali a base di verdure, pollo e pesce.

Nonostante i prezzi contenuti, le materie prime sono tutte di alta qualità e soprattutto freschissime. Da provare i ravioli al vapore ripieni, la pasta al ragù d’anatra e la zuppa wanton con brodo di pollo e zenzero.

8. Er Primo

L’ultimo ristorante cinese a Roma che vi consigliamo è Er Primo, che deve il nome al fatto di essere stato effettivamente il primo ristorante cinese a Roma centro. Aperto più di trent’anni fa, propone i piatti tradizionali della cucina imperiale a cui siamo abituati: spaghetti di soia, riso alla cantonese, involtini primavera e, per chiudere in bellezza, un bel gelato fritto.

Si tratta, quindi, di uno di quei locali orientali dove bisogna andare almeno una volta nella vita, senza dover per forza seguire i trend del momento, anche perché qui si respira l’autentica atmosfera cinese d’altri tempi grazie alle decorazioni orientali, i dragoni dorati e le lanterne rosse appese ovunque che lo rendono particolarmente caratteristico.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS