Le 8 Migliori Moka del 2022

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Moka – Guida, Opinioni e Confronti

 

La moka è un prodotto di uso comune, presente in tutte le cucine, anche in quelle di chi non ama il caffè perché, non si sa mai, qualche ospite invece potrebbe gradirlo. Ecco che non può mancare nella lista degli accessori da acquistare, e ovviamente sorge una domanda spontanea: come si sceglie una buona caffettiera? In questa guida vi aiuteremo a trovare la soluzione ideale per le vostre necessità ed elencheremo alcuni tra i migliori modelli in commercio. Ecco una piccola anticipazione della nostra classifica: il podio lo conquista una caffettiera classica, Bialetti Moka Express Caffettiera Alluminio 3 tazze, che eccelle per il suo rapporto qualità/prezzo. Al secondo posto trovate De’Longhi moka elettrica EMKP 42.B Alicia, moderna e caratterizzata da un’ottima capienza. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 Migliori Moka – Classifica 2022

 

Se vi state chiedendo come scegliere una buona moka, qui sotto proviamo a darvi un aiuto con delle proposte interessanti, che ci hanno colpito per la loro qualità e il costo competitivo. Abbiamo fatto una comparazione dei migliori modelli in commercio, valutando i loro pregi e difetti, che abbiamo incluso nella nostra guida. 

Come vedrete, in certi casi si tratta dei più venduti, conosciuti e apprezzati per la loro affidabilità. In altri casi sono proposte innovative che, considerando la presenza della tecnologia nella vita di tutti i giorni, non dovrebbero stupire. 

Ecco, dunque, alcune tra le migliori moka del 2022.

 

 

Moka Bialetti 

 

1. Bialetti Moka Express Caffettiera Alluminio 3 Tazze

 

La prima caffettiera che abbiamo visto a casa dalle nostre nonne era probabilmente una moka Bialetti, e non è un caso perché fu proprio Alfonso Bialetti a realizzarla e commercializzarla per primo nel 1933. 

Da quel momento la moka è un prodotto che evoca il Made in Italy in ogni parte del mondo: il piccolo omino con i baffi, che diventa il suo simbolo, e la caffettiera destinata a diventare un oggetto di uso comune all’interno delle nostre cucine. 

Non c’è quindi da stupirsi se è al primo posto nei modelli venduti online, e anche nei negozi. Questa è la classica moka realizzata in solido alluminio, con valvola di sicurezza e manico ergonomico, che inoltre elimina il pericolo di scottarsi. 

Ottima la qualità, che rende il prodotto solido e duraturo e vantaggioso il costo, considerando la buona capienza che consente di preparare fino a tre tazze di caffè. Inoltre la caffettiera è compatibile con tutti i piani di cottura a eccezione dell’induzione, ma potete ovviare al problema acquistando dei dischi adattatori ideati allo scopo.

 

Pro

Marchio: Il grande punto forte di questa caffettiera è lo storico brand che l’ha realizzata, che porta il nome del suo inventore Alfonso Bialetti. 

Design: Realizzata in solido alluminio, è maneggevole grazie al manico ergonomico e sicura per la valvola di sicurezza brevettata. Inoltre, consente di preparare fino a tre tazze di caffè.

Prezzo: Un altro elemento positivo del prodotto è il suo costo accessibile a tutte le tasche, che insieme alla qualità, la rende una scelta vincente. 

 

Contro 

Induzione: Il punto a sfavore di questa moka è l’incompatibilità con i piani di cottura a induzione. Può essere utilizzata su tutti gli altri ma, se non volete rinunciare alla vostra caffettiera, basta acquistare dei dischi adattatori per la vostra cucina.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Moka elettrica 

 

2. De’Longhi Moka Elettrica EMKP 42.B Alicia

 

Una risposta alla classica caffettiera, destinata a chi cerca una soluzione moderna, senza badare troppo al costo, e che punta alla funzionalità. Questa è un moka elettrica che spicca per il suo design, per i programmi di cui è dotata e per la sua ottima capienza. 

È infatti un modello dotato di tre funzioni diverse, per assicurare un utilizzo personalizzato, tra cui la possibilità di selezionare l’intensità dell’aroma del caffè, o di utilizzare l’orzo per chi ama questo classico sapore.

Ottimo il timer, che permette di programmare l’ora in cui viene erogata la bevanda, per averla pronta la mattina appena svegli. Attenzione però a staccare la spina, perché il timer va in reset e sarà necessario riprogrammare tutto. 

Apprezzata anche la presenza dello spegnimento automatico, e comoda la base d’appoggio che permette di ruotare la caffettiera a 360°. Inoltre, la parte superiore nella quale viene erogato il caffè è trasparente per controllare ogni attimo del processo. 

Più che soddisfatti i pareri di chi l’ha scelta: se optate per questa opzione cliccate sul link di seguito per acquistarla online. 

 

Pro

Design: Una caffettiera elettrica facile da usare, che spicca per la presenza della parte superiore trasparente, solitamente in alluminio o in acciaio. Inoltre, la base ruota a 360°, per un utilizzo maneggevole, ed è senza cavi. 

Funzioni: La moka offre la possibilità di selezionare l’intensità del caffè, per un utilizzo personalizzato. Apprezzata la presenza del timer e della funzione di spegnimento automatico. 

Capienza: Un’altra caratteristica positiva del prodotto è la sua capienza, che consente di preparare fino a quattro tazze di caffè. 

 

Contro 

Timer: Se staccate la spina, la macchina va in reset insieme al timer, quindi è necessario riprogrammarla.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Moka napoletana

 

3. Ilsa Caffettiera Napoletana Inox Acciaio Inossidabile Argento 3 Tazze

 

Con questo modello torniamo al caffè tradizionale alla napoletana, perché è proprio così che si presenta questa bella caffettiera, che non poteva mancare nelle nostre offerte. Le differenze, da un punto di visto estetico, con i modelli classici sono ben visibili e non si limitano al design, ma riguardano anche il suo funzionamento.

Il caffè napoletano è famoso in tutto il mondo per la sua elevata intensità e destinato appunto a chi ama un aroma forte, e non un americano per intenderci. Questa moka è lo strumento perfetto per la preparazione di un buon espresso dal gusto forte, ed essendo realizzata in acciaio inossidabile è compatibile con tutti i piani di cottura, anche l’induzione. 

L’effetto lucido dona un tocco moderno, che per gli amanti del genere non guasta. Buona la capienza, inoltre, che permette di ottenere fino a tre espressi napoletani. Attenzione alla preparazione, perché non è la stessa della classica caffettiera e le istruzioni sulla confezione non sono tanto dettagliate. 

Trovate comunque informazioni online e anche nella nostra guida riguardo l’utilizzo di questa tipologia di caffettiere. Se volete sapere dove acquistare questo prodotto a un costo vantaggioso, cliccate sul link che segue la nostra descrizione. 

 

Pro

Design: Una moka che colpisce per la sua estetica, che rispetta la tradizione del caffè napoletano e, grazie alla scelta dell’acciaio inox lucidato, dona un look più moderno.

Induzione: La caratteristica di essere realizzata in acciaio inossidabile rende questa caffettiera compatibile con ogni piano di cottura, dal gas all’induzione.  

Costo: Questo modello spicca anche per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, considerando la sua buona capienza di tre tazze e i materiali usati per realizzarla. 

 

Contro 

Istruzioni: Non sono precise e dettagliate, quindi se non avete mai usato una caffettiera di questo tipo, dovrete probabilmente cercare informazioni online sul suo corretto utilizzo. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Moka per induzione 

 

4. Bialetti Moka Induction Caffettiera 3 Tazze 

 

Bialetti è il brand che ha realizzato la prima caffettiera nel 1933: il suo primato ha raggiunto anche i piani a induzione, dato che questo modello è stato il primo a essere creato per la cottura magnetica.

Nonostante l’innovazione, colpisce il prezzo accessibile a tutte le tasche, soprattutto considerando la qualità dei materiali. Questa moka per induzione è dotata di un serbatoio in acciaio inossidabile satinato e un raccoglitore in alluminio, per conservare al meglio il gusto del caffè.

Bello il design e la possibilità di scegliere colori diversi per la parte superiore. Il manico soft touch consente una presa facile, anche se si surriscalda facilmente: ovviamente è un problema che non riguarda i piani a induzione. 

Una buona capienza da tre tazze completa il tutto e la rende una scelta ideale per le piccole famiglie, single e coppie. Per acquistare questo nuovo modello online, cliccate sul link che vedete qui sotto. 

 

Pro

Induzione: La prima moka realizzata per i piani a induzione, un’altra innovazione che porta il nome e la garanzia Bialetti. 

Estetica: Il design è moderno grazie alla base e alla parte superiore, con le classiche sfaccettature. Apprezzata la possibilità di scegliere tra colori diversi. 

Prezzo: Una bella caffettiera che vanta una buona capienza da tre tazze, realizzata con materiali di qualità e disponibile a un prezzo competitivo. 

 

Contro 

Manico: Benché sia termoresistente, sembra che il manico tenda a surriscaldarsi facilmente. Per cui attenzione a non lasciarlo sul fornello caldo se usate il gas. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Moka mini express

 

5. Bialetti Mini Express

 

Uno dei prodotti più interessanti che abbiamo esaminato è la moka mini express di Bialetti, un modello originale, che non è la solita caffettiera, ma si compone di due beccucci e di una piastra riscaldante, per ottenere due tazzine di espresso fumante.

Per usarla basterà svitare la base, inserire l’acqua e poi riempire con il caffè, accendere il fornello e aspettare. Indicata per i piani cottura elettrici o a gas, va bene anche con i fornelli da campeggio.

Il prodotto deve essere lavato a mano, senza detergenti, e non può essere lavato in lavastoviglie, altrimenti si andrebbero a danneggiare sia la macchina, sia il gusto e l’aroma classici del caffè.

Piace anche per il design originale, che ricorda i baffi della mascotte Bialetti, ma non rientra tra i prodotti a prezzi bassi, anche se la spesa appare in ogni caso più che valida.

 

Pro

Design: Il prodotto si compone di due beccucci e di una piastra riscaldante, sulla quale collocare le due tazzine, per avere subito il caffè pronto.

Piani cottura: Va bene con quelli elettrici o a gas, ma anche con i classici fornelli da campeggio.

 

Contro 

Lavaggio: Deve essere lavata a mano e senza detersivo, inoltre non può essere messa in lavastoviglie altrimenti si rovina.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Moka elettrica Bialetti 

 

6. Bialetti Moka Elettrika

 

La moka elettrica Bialetti è una soluzione ideale per chi desidera gustare un buon caffè anche in viaggio, grazie alla comoda base di cui è dotata, con cavo di alimentazione per usarla quando serve. Una caffettiera pensata per il viaggio e non solo, anche per un utilizzo casalingo. 

Un piccolo elettrodomestico caratterizzato dal classico design Bialetti, realizzato in solido alluminio, che vanta il grande vantaggio di conservare al meglio l’aroma della bevanda. Il manico e il pomello sono atermici per evitare spiacevoli incidenti, e lo è anche la base, sulla quale inoltre è collocata la spia di accensione. 

La capienza non è un granché, sono solo due tazze, ma questa sembra essere l’unica pecca del prodotto. Conveniente il costo e buone le prestazioni, come tutte le caffetterie del marchio storico. 

 

Pro

Design: Realizzata dallo storico marchio Bialetti e pensata per soddisfare le esigenze di chi viaggia spesso e non vuole rinunciare a un buon caffè. 

Pratica: Una caffettiera da due tazze con manico ergonomico, per una presa sicura e una base d’appoggio stabile, che consente di utilizzarla in tutta sicurezza anche fuori casa. La spia di accensione sulla base indica il corretto funzionamento dell’apparecchio. 

Portatile: È un modello pensato per essere utilizzato in viaggio, quindi è leggera e poco ingombrante.

 

Contro 

Capienza: È una piccola moka che soddisfa le esigenze di una o massimo due persone, ma essendo un modello da viaggio non c’è da stupirsi. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Moka Alessi

 

7. Alessi 9090/3 Caffettiera con Fondo a Induzione 

 

Una caffettiera Made in Italy del famoso marchio Alessi, apprezzata per il design originale che contraddistingue la vasta gamma di prodotti del brand. Non si tratta solo di estetica ma anche di qualità e di innovazione, tutte caratteristiche che ritroviamo in questa bella moka. 

Una caffettiera realizzata in acciaio con un effetto lucido e una forma elegante. Il manico è atermico, per evitare di scottarsi nel maneggiarla, e la struttura solida e resistente. La capienza è di tre tazze e nella confezione è presente un riduttore, che consente di preparare una sola tazzina, se occorre.

Questa moka è compatibile con i piani a induzione, quelli elettrici, in vetroceramica e con quelli a gas. Non dovrebbe quindi sorprendere il costo, un po’ al di sopra della media per essere una moka, ma che tutto sommato risulta proporzionato alle caratteristiche del prodotto.

 

Pro 

Design: Una moka caratterizzata da un’estetica elegante e originale, ben diversa dai modelli classici e destinata a chi ama qualità e innovazione. 

Materiali: Interamente realizzata in acciaio inox, è un modello solido e resistente, che vanta una capienza di tre grandi tazze di caffè. 

Versatilità: Un altro punto forte di questa caffettiera è la sua compatibilità con tutti i piani di cottura, ovvero gas, elettrici e induzione. 

 

Contro 

Costo: Non si tratta del modello più economico in commercio, se però puntate a design e prestazioni, non ci sono dubbi sul fatto che questa moka sia tra le migliori sul mercato. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mucca moka 

 

8. Bialetti Moka Mukka Express 2 Tazze Alluminio

 

Una caffettiera, la Mukka Express, che permette di realizzare espresso e cappuccino a seconda delle esigenze: è proprio questa la sua particolarità, oltre al design che prende ispirazione proprio da questo animale. 

Questa caffettiera prepara un gustoso caffè e poi, aggiungendo un po’ di latte, lo trasforma in un delizioso cappuccino da bar. La qualità è quella che contraddistingue il famoso brand, ideatore della prima caffettiera nel 1933. 

La capacità di due tazze è ideale per la preparazione di un cappuccino alla volta oppure di un paio di espressi. Non è compatibile con i piani a induzione, ma con i fornelli a gas e quelli elettrici. 

Il costo non è molto vantaggioso, ma considerando marchio e doppia funzionalità della caffettiera non ci possiamo stupire. 

 

Pro

Versatile: Una caffettiera che consente di preparare espresso e cappuccino, per cui non avrete bisogno di fare troppi acquisti per soddisfare le vostre esigenze.

Design: Una moka originale grazie al design che riproduce il manto della mucca e che si riferisce alla doppia funzionalità del prodotto. 

Funzionamento: La preparazione del cappuccino è facile e veloce, e il risultato è molto gradevole.

 

Contro 

Costo: La possibilità di preparare un  buon cappuccino non è a basso costo, infatti l’unica pecca è il prezzo non proprio accessibile, considerando che si tratta di una moka. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona moka 

 

Scegliere la migliore moka non è un compito semplice: in casa serve sempre anche se non si è amanti del caffè, ed è tra gli accessori di uso comune che non possono mancare. Design e tecnologia di questo prodotto si sono modificati per rispondere alle esigenze della vita moderna: in commercio ci sono tantissimi modelli per ogni gusto e necessità.

Ci auguriamo che i nostri consigli d’acquisto vi aiutino a individuare quale moka comprare. 

 

 

L’importanza dei materiali 

La prima considerazione da fare, se siete in procinto di acquistare una moka, consiste nello scegliere i materiali utilizzati per realizzarla. Questo passaggio è necessario perché definisce la compatibilità della caffettiera con i vari piani di cottura. 

Detto ciò, la moka può essere realizzata in alluminio ed è la scelta classica, o in acciaio inossidabile: entrambi i materiali hanno pregi e difetti, dei quali ci occupiamo qui sotto. Questa piccola analisi vi aiuterà a capire quale modello è il più adatto per le vostre necessità. 

 

In alluminio o in acciaio?

La prima caffettiera è stata creata in alluminio, un materiale solido e noto per la sua ottima conduzione di calore. L’alluminio è inoltre leggero e preserva al meglio l’aroma del caffè. Non è quindi una sorpresa che sia utilizzato da sempre per realizzare le migliori moka. 

Una buona caffettiera in alluminio consente di preparare un valido caffè sui fornelli a gas e su quelli elettrici, ma non è compatibile con i nuovi piani a induzione. L’alluminio è solido ma soggetto all’usura, più dell’acciaio, che inoltre è idoneo all’induzione. 

Questo è un materiale molto resistente, più pesante dell’alluminio e non necessita di particolare manutenzione. Non ha però la stessa ottimale conduzione termica dell’alluminio e potrebbe modificare leggermente il sapore del caffè.

Per questa ragione numerosi produttori hanno deciso di optare per una caffettiera con serbatoio in acciaio e raccoglitore in alluminio, in modo da combinare alla perfezione i vantaggi di entrambi i materiali. 

 

Il design della moka 

Un altro aspetto da valutare è la forma della macchinetta del caffè, che in certi casi può cambiare il modo di preparare questa classica bevanda italiana. Iniziamo dal modello classico, che si contraddistingue per la forma ottagonale, ma esistono modelli con base tonda, a clessidra o di design, unici e originali. 

Il costo varia in base a tutti questi particolari e ovviamente al tipo di materiali, tenendo conto che l’alluminio è meno costoso rispetto all’acciaio. Tra i design più particolari delle moka tradizionali ci sono i modelli dotati di due beccucci. 

Con la classica base, che funge da serbatoio, e un piccolo vassoio per le tazzine da posizionare sotto i beccucci, sono modelli gettonati da chi ama un’estetica originale senza spendere molto. In questi casi non cambia la preparazione del caffè, ed è quindi sufficiente mettere acqua nel serbatoio e caffè macinato nell’imbuto. Un discorso ben diverso riguarda la preparazione di quello napoletano: basta guardare una caffettiera di questo tipo per capirlo. 

Non solo diversa nella forma quindi, ma tutto il procedimento è quasi al contrario: lo spiegheremo in un’altra sezione di questa guida. 

 

 

Le dimensioni della moka 

Un’ultima importante considerazione da fare riguarda la capienza della caffettiera, soprattutto se siete tanti in famiglia e tutti volete un buon caffè al vostro risveglio. La dimensione standard è quella da due, che consente di preparare un paio di espressi ed è una soluzione ideale per un utilizzo di frequente se siete single o coppie.

Un discorso ben diverso quindi se siete in tanti: una moka almeno da tre farà al caso vostro. Ci sono modelli per tutte le esigenze, perfino da 18 tazze, quindi non ci sono dubbi che riuscirete a trovare la giusta dimensione per voi. 

Considerate che più il serbatoio è grande e maggiore è il tempo impiegato per far bollire l’acqua, soprattutto se è in acciaio. Una buona soluzione è quella di optare per due modelli diversi, con una moka da uno per tutti i giorni e per un caffè rapido, e un’altra più grande in caso di ospiti e amici che lo apprezzeranno. 

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si fa il caffè con la caffettiera?

Non tutti sanno davvero come fare il caffè nella moka e spesso rimane il quesito di quanta acqua e quanto macinato serve. Iniziamo dal serbatoio, la parte inferiore, che si riempie di acqua fredda senza superare il livello della valvola visibile anche all’interno, oltre che all’esterno. 

Mentre quindi il serbatoio non va riempito completamente, il filtro sì, in modo tale da conferire al caffè un gusto intenso. Ora avvitate la parte superiore e fate scaldare la moka.

 

Come si pulisce la caffettiera?

Per garantire una funzionalità corretta della moka e una lunga durata a questo accessorio, è necessario provvedere alla sua manutenzione e pulizia. Se vi state chiedendo come pulire la moka nel modo corretto, basta seguire questi pratici consigli. 

La prima accortezza da eseguire con una caffettiera nuova è quella di usarla con acqua e pochissimo caffè, che ha la funzione di ottimizzare i suoi utilizzi futuri. Non dimenticate quindi di eseguire questa operazione con la vostra moka nuova di zecca.

Inoltre, è consigliabile lavare ogni pezzo dopo l’utilizzo, senza usare spugne abrasive o detersivi aggressivi: basta acqua calda e un detergente neutro con spugna morbida. 

 

Quando si cambia la moka?

In base alla qualità del modello e al materiale, potrebbe arrivare il momento di acquistare una nuova caffettiera, ma non è sempre chiaro quando cambiare la moka. I fattori che incidono sull’usura riguardano la frequenza di utilizzo dell’accessorio e la sua manutenzione.

La prima considerazione da fare riguarda le guarnizioni, per le quali è necessario fare attenzione e sostituirle con nuove della stessa dimensione quando si logorano. Questa operazione allungherà la vita della vostra caffettiera. 

Quando il sapore del caffè erogato diventa spiacevole, allora quello sarà il momento in cui dovrete sostituirla con una nuova.

 

Chi ha inventato la moka?

La storia della caffettiera risale agli inizi del ‘900 e porta il nome di uno storico marchio Made in Italy: Bialetti. Nel 1933 Alfonso Bialetti ideò la prima moka in alluminio, senza ovviamente sapere che sarebbe diventata un accessorio di uso comune e conosciuta in tutto il mondo. 

Tanto apprezzata come innovazione, da diventare parte di una tra le collezioni di design industriale al Design Museum di Milano e al celebre MoMa di New York. La moka, quindi, forse la prima che abbiamo visto a casa delle nostre nonne, aveva la classica forma ottagonale e un piccolo omino con i baffi, ed era dunque una Bialetti. 

Il modello tradizionale è ancora realizzato in alluminio, ma il marchio è stato anche il primo a mettere in commercio la moka per i piani a induzione. Oggi, Bialetti offre una vasta gamma di proposte per ogni esigenza a un rapporto qualità/prezzo vantaggioso. 

 

 

 

Come funziona la moka

 

Gli intenditori di caffè sanno che il gusto di questa bevanda dipende da due fattori in particolare: la pressione esercitata dalla moka e la temperatura dell’acqua. Non è quindi la miscela a essere la protagonista del nostro caffè, anche se è notevole la sua importanza nel risultato, quanto questi valori. 

Ed ecco come la loro combinazione crea il buon caffè che beviamo ogni mattina. 

 

 

La pressione 

La pressione è il movimento innescato all’interno del serbatoio dall’acqua in ebollizione, che raggiunge il macinato della bevanda all’interno del piccolo serbatoio, per poi andare a finire nel raccoglitore per essere gustata. 

Questo è il processo che avviene in una caffettiera tradizionale, ma non è lo stesso per quella napoletana. In questo caso serbatoio e raccoglitore sono invertiti: se non avete mai provato ad utilizzarne una servirà un po’ di pazienza per ottenere un risultato perfetto. 

Per prima cosa la scelta del caffè, macinato più grossolanamente rispetto alla moka classica. In questo caso il contenitore per il caffè e il serbatoio si incastrano, si chiude la caffettiera con il raccoglitore e si aspetta fino a quando esce vapore dal beccuccio. 

A questo punto potete capovolgere la moka e attendere qualche istante per dare la giusta intensità a questo speciale e tanto amato tipo di caffè. 

 

La temperatura

Un altro aspetto da tenere in considerazione è la temperatura, un dettaglio strettamente legato ai materiali utilizzati per la moka. È proprio questo particolare a contribuire alla realizzazione di un ottimo caffè casalingo. 

L’alluminio è il miglior conduttore di calore e quindi la preparazione di questa bevanda, all’interno di una caffettiera di questo tipo, risulta in un caffè denso e intenso; al contrario, l’acciaio è meno performante da questo punto di vista. 

L’alluminio però produce un caffè troppo caldo, che non è possibile gustare appena erogato dalla caffettiera, mentre con i modelli in acciaio sarà meno bollente. 

 

 

Come si sceglie il caffè per la moka?

Un altro componente che dà il gusto preferito alla bevanda è il suo aroma: oggi in commercio sono a disposizione miscele provenienti da tutto il mondo, per rispondere alle preferenze dei più esigenti. L’aroma è ciò che definisce il gusto e spesso la quantità di caffeina presente nella miscela. Non è infatti raro vedere scritto sulle buste proprio questo dettaglio. 

I chicchi si possono comprare da macinare oppure già pronti, facendo ovviamente attenzione a scegliere la tipologia che più si adatta al tipo di moka che utilizzate a casa. Il gusto è ovviamente un dettaglio soggettivo, che non dipende dalle caratteristiche della caffettiera. Per quella napoletana, che fa un buon espresso casalingo, è bene optare per una macinatura meno fine rispetto a quella della classica moka da caffè lungo. 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS