La ricetta alternativa dei passatelli in brodo… senza brodo!

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Tra le ricette tipiche della cucina emiliana ci sono anche i passatelli in brodo. Questo piatto è ottimo anche asciutto: vediamo insieme come realizzarlo

 

Quando arriva il freschetto dell’autunno, con le temperature che si abbassano sempre di più, arriva il momento di cucinare una bella pasta in brodo che ci riscaldi dall’interno. Un piatto tipico dell’Emilia Romagna sono i passatelli, buoni e saporiti grazie alla loro composizione a base di uova, parmigiano e un bel po’ di pangrattato.

Se dobbiamo attenerci alla ricetta originale, questa si basa sul brodo di carne, nel quale i passatelli devono navigare. Non tutti amano però questa versione, per cui possiamo aiutarvi a gustarli anche in modo differente, se non volete rinunciare ad assaggiarli.

Indossate il grembiule da cucina e leggete il nostro articolo per saperne di più.

 

Ricetta passatelli

Se non volete assaggiare o realizzare i passatelli in brodo, dovrete comunque avere a disposizione una ricetta per farli in casa e poi usarli come desiderate. Per prepararli occorrono:

Ricetta passatelli

 
Ingredienti:
  • 120 g di pangrattato
  • 120 g di parmigiano
  • 3 uova
  • mezza scorza di limone
  • 1,5 l di brodo di carne
  • sale e noce moscata q.b.

 

Prima di tutto, in questa versione della ricetta dei passatelli in brodo, dovrete appunto preparare il condimento con la carne. Per creare, invece, la pasta, dovrete prendere una ciotola e iniziare a sbattere le uova, unendo poi il parmigiano, il pangrattato, il limone e la noce moscata, entrambi grattugiati.

Quando il composto sarà omogeneo, lasciatelo riposare in frigo per almeno due ore. Prendete una spianatoia e infarinatela, mettete l’impasto sulla superficie e iniziate a formare i passatelli con l’apposito strumento, che li renderà simili a dei vermicelli.

Per staccarli, dovrete usare un coltello e crearne alcuni lunghi massimo 4 cm. Per quanto riguarda la cottura passatelli, questi sono pari agli gnocchi, ovvero quando salgono a galla vuol dire che è il momento di tirarli via con la schiumarola. 

Tra le ricette romagnole di una volta che non passano mai di moda, questa ha il classico condimento del brodo di carne, con la variante di quello vegetale, se siete vegetariani. Ma vediamo insieme anche qualche altra preparazione, che non rende meno buoni i nostri passatelli.

 

Passatelli con sugo di pesce

Abbiamo detto definitivamente di no ai passatelli in brodo? Possiamo condirli con un gustoso sugo di pesce e renderli un piatto appetitoso anche in estate. Come possiamo realizzarlo? 

Passatelli con sugo di pesce

 
Ecco gli ingredienti:
  • 450 g di pesce misto
  • 400 g di polpa di merluzzo
  • 150 g di passata di pomodoro
  • 1 scalogno
  • olio
  • vino bianco
  • prezzemolo
  • sale e pepe

Prendiamo una padella abbastanza capiente e mettiamo al suo interno tre cucchiai di olio, per far soffriggere lo scalogno. Quando inizierà a dorare, aggiungiamo il misto di pesce con il merluzzo, per poi sfumare con del vino bianco.

Aggiungiamo anche la passata di pomodoro, aggiustiamo di sale e facciamo in modo che il tutto cuocia per circa 10 minuti. Quando sarà pronto, basterà frullare tutto e usarlo come condimento per i passatelli asciutti, terminando con una spolverata di pepe e di prezzemolo tritato.

Passatelli asciutti ai funghi porcini

Un altro condimento molto valido sono i funghi,  meglio se porcini, che consentono di realizzare un sughetto molto delizioso. Per preparare questa ricetta serviranno:

Passatelli asciutti ai funghi porcini

Ingredienti:
  • 200 g di funghi porcini
  • 150 g di passata di pomodoro
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo
  • origano
  • olio
  • sale e pepe

Prendete i funghi e puliteli per bene, poi tagliateli a tocchetti molto piccoli. Prendete una padella e fate soffriggere un po’ di aglio tritato nell’olio, poi procedete ad aggiungere i funghi e la passata di pomodoro.

Verificate che sia tutto della giusta sapidità, poi lasciate che bollisca fino a quando il sugo non si sarà ritirato un po’. A questo punto il condimento dei vostri passatelli sarà pronto. 

 

Passatelli con radicchio e salsiccia

Se pensate di mangiare i passatelli quando fa freddo, questo condimento è ideale per gustarli ancora meglio. Prendete quindi un paio di salsicce belle fresche e sbriciolatele, poi prendete una padella, mettetele a rosolare e sfumate con del buon vino rosso.

Prendete un cespo di radicchio, tagliate qualche foglia e passatela in padella insieme alla salsiccia. Appena vedrete che sono appassite per bene, aggiungete i passatelli e, se la gradite, anche un po’ di panna da cucina, in modo da amalgamare meglio il tutto.

 

Passatelli zucchine e taleggio

Un piatto goloso e buono per grandi e piccini sono i passatelli con zucchine e taleggio: prendete due zucchine e tagliate a rondelle, poi mettete in una padella un po’ di cipolla e aglio e fatele cuocere insieme.

Tagliate il taleggio (almeno 200 g) a dadini e aggiungetelo al piatto di passatelli e alle zucchine, mantecate e il piatto è pronto!

Passatelli e vongole

Se siete amanti dei piatti di mare e, in particolare, degli spaghetti con le vongole, potrete gustare anche i passatelli con lo stesso condimento, per cambiare un po’. Per realizzarli, basterà acquistare 1 kg di vongole, che farete spurgare per bene in acqua fresca. 

Prendete una padella e mettete un po’ di olio e uno spicchio d’aglio, lasciando che prenda un bel colore dorato. A questo punto fate aprire le vongole, cuocendole nella padella, ed eliminate quelle che rimangono chiuse.

Prendete un’altra padella, fate imbiondire anche qui uno spicchio di aglio e poi aggiungete le vongole. Sfumate tutto con un po’ di vino bianco e allungate con l’acqua di cottura precedente delle vongole. Lessate in una pentola i passatelli, poi aggiungeteli alla padella e unite un po’ di sale e pepe, insieme a una bella decorazione di prezzemolo. 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS