Pollo al curry, una ricetta internazionale da leccarsi i baffi

Ultimo aggiornamento: 04.12.22

 

Ricetta pollo al curry

Tempo di preparazione20 mins
Tempo di cottura15 mins
 
Ingredienti:
  •         4 cosce + 4 sovracosce di pollo
  •         1 spicchio d’aglio
  •         1 cucchiaino di farina di tipo 00
  •         1 cucchiaio di curry in polvere
  •         Olio extravergine di oliva (q.b.)
  •         2 scalogni
  •         200 ml di latte parzialmente scremato
  •         Sale (q.b.)
 
NB: Il quantitativo degli ingredienti qui sopra elencati, è sufficiente per realizzare quattro porzioni di bocconcini di pollo al curry.
 
 

Se volete preparare un piatto di origine asiatica dal gusto speziato ed esotico, provate a cucinare un cremoso pollo al curry. Allacciate il grembiule e date un’occhiata alla nostra ricetta!

 

Preparazione:

Prendete i pezzi di pollo e risciacquateli con cura sotto l’acqua corrente, senza lasciarli in ammollo. Con un coltello da cucina ben affilato iniziate a disossarli, cercando di ricavare quanta più carne possibile. Chiaramente siate accurati nell’eliminare sia il grasso sottocutaneo e sia la pelle.
Tagliate il pollo a cubetti in modo da ottenere dei bocconcini. A parte, prendete una ciotola e versatevi dentro la farina, un pizzico di sale, il curry e il latte. Mescolate per bene il tutto utilizzando una frusta da cucina e fate attenzione a rimuovere tutti i grumi.
Una volta che il composto sarà diventato cremoso e omogeneo, avrete ottenuto una deliziosa salsina al curry. A questo punto prendete una padella o un wok e al suo interno mettete due cucchiai di olio extravergine di oliva, gli scalogni affettati e l’aglio intero.
Cuocete il tutto finché lo scalogno non sarà appassito e l’aglio imbrunito. Rimuovete quest’ultimo e aggiungete i bocconcini di pollo. Mescolate bene la carne e fatela rosolare per qualche minuto a fuoco medio.
Ora aggiungete la salsina al curry, cuocete a fiamma moderata e mescolate accuratamente il tutto, in modo da far insaporire per bene i dadi di pollo. Quando la carne risulterà cotta e nella padella si sarà formata una crema densa, spegnete il fornello e lasciate riposare per un minuto, così da far rapprendere del tutto la salsa.
Servite il piatto caldo e se volete renderlo più sostanzioso, accompagnatelo con un po’ di riso.

Una ricetta antica e molto diffusa

Il pollo al curry con riso è una ricetta di origine asiatica, molto diffusa a livello internazionale. Questo perché si tratta di un piatto molto speziato, capace di esaltare al meglio il sapore della carne bianca; ideale per chi ama i sapori forti.
Sulle reali origini di questa ricetta ci sono diverse scuole di pensiero, anche se l’ipotesi più accreditata è quella che attesta la sua nascita all’India.
Nel corso del tempo, specialmente in seguito ai periodi di colonizzazione, tale pietanza si diffuse velocemente in tutto il mondo, dando origine a diverse varianti, come per esempio il petto di pollo al curry, che ne è una rivisitazione culinaria più occidentalizzata.
Il pollo al curry può essere servito come piatto unico e può essere accompagnato con diversi contorni, come per esempio: il riso, le carote, le zucchine e altre verdure saltate in padella.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS